ingredienti
  • Dose per 16 cartucce
  • Mandorle pelate 20 gr
  • Zucchero a velo 20 gr • 79 kcal
  • Acqua 10 ml • 79 kcal
  • Burro ammorbidito 85 gr • 750 kcal
  • Zucchero semolato 85 gr
  • Uova 1 • 750 kcal
  • Farina 00 120 gr • 79 kcal
  • Essenza di mandorla amara 1 cucchiaino
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Le cartucce napoletane sono dei dolcetti a base di mandorle tipici della pasticceria napoletana, molto amati da grandi e piccini. Degli squisiti e morbidi pasticcini tutti da scartare: potete gustarli dopo i pasti, accompagnati da una tazza di tè o per godersi un momento di dolcezza. Le cartucce napoletane si trovano spesso in pasticceria, vicino alle classiche paste di mandorla, o comunque, alla pasticceria secca e mignon. Questa morbida delizia alle mandorle deve il suo nome alla sua forma, simile a quella delle cartucce da caccia. La preparazione è davvero semplice, l'unico problema si potrebbe incontrare nel trovare gli stampini tubolari e le cartine per la preparazione: non dovrebbe essere difficile però trovarli nei negozi specializzati in articoli di pasticceria. Ecco allora come preparare questo dolce della memoria, originale e scenografico, che a Napoli arricchisce da sempre i vassoi di dolci domenicali.

Come preparare le cartucce napoletane

Versate nel mixer dotato di lame lo zucchero a velo, le mandorle e l'acqua e frullate fino a ottenere una crema, che metterete da parte in una ciotolina. In un'altra ciotola mettete il burro ammorbidito, lo zucchero semolato e l'essenza di mandorla, e lavorate il tutto con le fruste elettriche per alcuni minuti, fino a quando il burro non sarà montato. Unite ora la crema di mandorle preparata in precedenza e lavoratela fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungete l'uovo e continuate a impastare con le fruste elettriche, unite la farina e impastate ancora, prima a bassa velocità e poi aumentando man, mano.

Trasferite il composto in una sac à poche con bocchetta liscia. Sistemate i cilindri di metallo su una leccarda rivestita con carta forno, arrotolate le cartine per dolci e sistematele in ogni cilindro. Ora riempiteli con l'impasto fino al bordo. Cuocete in forno già caldo a 180° per circa 20 minuti o sfornatele non appena saranno dorate in superficie. Sfornatele e lasciatele intiepidire, poi estraetele dagli stampini e servite. Le vostre cartucce napoletane sono pronte per essere gustate.

Consigli

Chi preferisce potrà sostituire le mandorle sgusciate con la stessa dose di farina di mandorle.

Potete sostiture le cartine per dolci con della carta velina bianca per alimenti.

Oltre all'essenza di mandorla amata, potete aromatizzare le vostre cartucce napoletane anche con scorza di limone grattugiata.

Conservazione

Potete conservare le cartucce napoletane per una settimana all'interno di un contenitore ermetico.