ingredienti
  • Per la crema di ricotta
  • Ricotta di pecora 400 gr • 174 kcal
  • Zucchero 80 gr • 600 kcal
  • Gocce di cioccolato 90 gr
  • Per la pasta brioche
  • Farina 00 380 gr • 600 kcal
  • Latte intero 180 ml
  • Zucchero semolato 50 gr
  • Strutto 50 gr • 892 kcal
  • Lievito di birra fresco 10 gr
  • Per decorare
  • Zucchero semolato qb
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I cartocci siciliani fritti, anche detti macallè, sono una specialità tipica di Palermo anche se vengono consumati in tutta la Sicilia. Sono dei golosi cannoli di pasta brioche arrotolata, fritta nell’olio di semi e farcita con una deliziosa crema di ricotta di pecora e gocce di cioccolato oppure con la crema pasticcera. Il gusto deciso della ricotta viene addolcito dallo zucchero e dal cioccolato e dà vita ad una vera delizia perfetta per la colazione.

Come si preparano i cartocci siciliani

Versate in una ciotola capiente la farina e create una fontana al centro. Nel frattempo intiepidite leggermente il latte e scioglietevi il lievito al centro (1). Versate il latte al centro della farina e iniziate ad impastare utilizzando un cucchiaio. Aggiungete lo strutto e lo zucchero (2). Rovesciate l’impasto su un ripiano e impastate energicamente con le mani fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo (3). Coprite con la pellicola alimentare e lasciate lievitare per circa due ore.

Ora che l’impasto ha raddoppiato il suo volume posizionatelo su un tagliere e dividetelo in otto parti con un taglio netto, delle stesse dimensioni e dello stesso peso (4). Lavorate ogni pallina con il palmo delle mani fino ad ottenere un filo lungo di circa 20 o 30 cm. Ungete ogni tubolare di ferro e su ognuno arrotolate uno dei vostri fili di pasta brioche (5). Posizionate i cartocci su una placca da forno e lasciateli lievitare per circa un’ora (6).

Mentre i cartocci lievitano preparate la crema di ricotta. Passate al setaccio la ricotta in modo che non si formino grumi, aggiungete lo zucchero e le gocce di cioccolato. Mescolate per bene in modo che gli ingredienti si amalgamino e riponete la crema ottenuta in frigorifero. Versate l’olio di semi in una pentola di ferro e portate a temperatura. Quando l’olio è caldo immergete i cartocci uno per volta e friggeteli fino a doratura. Sfilate i tubi da ogni cartoccio e lasciate che si intiepidiscano. Farcite ogni cartoccio con la crema di ricotta e passate i cartocci nello zucchero semolato in modo che aderisca alla superficie.

Consigli

  • Lasciate lievitare l’impasto in forno con la luce accesa. In questo modo l'impasto non sarà soggetto a eventuali sbalzi di temperatura.
  • Prestate molta attenzione quando scaldate il latte, non deve essere troppo caldo altrimenti rischia di uccidere i batteri del lievito e non deve essere nemmeno troppo freddo perché il lievito si attiva con il calore.
  • Mentre lavorate l’impasto, quando inizia ad essere compatto, ogni tanto sbattetelo con forza sul piano di lavoro, questo agevola l’azione del lievito.
  • Il momento giusto per farcire i cartocci siciliani è quando si sono intiepiditi ma non sono ancora completamente freddi.
  • Potete utilizzare anche la crema pasticcera per farcire i cartocci, attenzione però alla consistenza della crema.

Conservazione

I cartocci si conservano in frigorifero solo per un giorno se conservati in un contenitore ermetico.