ingredienti
  • Farina tipo 00 300 g • 750 kcal
  • Zucchero 120 g • 750 kcal
  • Burro 220 g • 750 kcal
  • Vanillina 1 bustina • 750 kcal
  • Tuorli 1 • 63 kcal
  • Sale 1 pizzico • 750 kcal
  • Zucchero a velo q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I canestrelli sono dei biscotti burrosi e friabili tipici della Liguria e del Piemonte. La versione più diffusa è quella ligure, si tratta di piccoli frollini a forma di fiore bucato, spolverati con zucchero a velo e realizzati con ingredienti semplici come farina, fecola e zucchero a velo: la particolarità è data dai tuorli di uova sodi. Nella versione piemontese, invece, c'è l'aggiunta di farina di nocciole. Una volta pronti potete gustarli per la colazione, la merenda o per un momento dolce della giornata, accompagnati da una tazza di tè o di cioccolata. Ecco come preparare dei canestrelli buonissimi in modo facile e veloce.

Come preparare i canestrelli

Cominciate a preparare le uova sode, dalle quali preleverete poi i tuorli per l'impasto. Disponete a fontana la farina setacciata con la fecola e lo zucchero a velo, aggiungete la scorza di limone e i semi della bacca di vaniglia, insieme al burro freddo a pezzetti e lavorate il tutto con le mani fino ad amalgamare gli ingredienti: in alternativa potete utilizzare la planetaria. Prelevate i tuorli dalle uova sode, ormai tiepide, e schiacciateli con una forchetta in un setaccio, così da ridurli in briciole, e aggiungeteli al resto dell'impasto. Impastate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo. Realizzate un panetto, copritelo con pellicola trasparente e lasciatelo riposare in frigo per mezz'ora.

Stendete poi l'impasto con l'aiuto di un mattarello fino allo spessore di 1 cm. Con uno stampino a forma di fiore di 3 cm di diametro, ricavate i vostri canestrelli. Realizzate il foro al centro con una formina piccola o con l'aiuto di un coltello. Sistemate i canestrelli su una teglia rivestita con carta forno ben distanziati tra loro e cuoceteli in forno già caldo a 170° per circ 15-20 minuti: i canestrelli dovranno essere leggermente dorati e restare abbastanza chiari, senza scurirsi troppo. Una volta pronti lasciateli raffreddare bene su una gratella e cospargeteli con zucchero a velo.

Consigli

Se l'impasto dovesse risultare duro o sfaldarsi, aggiungete un po' di albume così da renderlo più lavorabile: ricordate poi di far riposare l'impasto in frigo così da stenderlo bene.

Per quanto riguarda gli stampini dei canestrelli è necessario avere quelli a margherita. Per il buco al centro potete aggiustare i biscotti con delle formine, anche se non necessariamente da cucina, che vi serviranno da guida per la forma giusta. In commercio troverete comunque gli stampi appositi per i canestrelli che permettono di formare il buco centrale.

I canestrelli sono degli ottimi pasticcini da tè, ma sono anche una golosa e semplice idea regalo per un'occasione speciale.

In alternativa potete preparare i canestrelli con il bimby: basteranno poche mosse per ottenerli friabili e gustosi.

Conservazione

Potete conservare i canestrelli fino a 10 giorni all'interno di una scatola di latta o all'interno di contenitori con chiusura ermetica.