I calamari ripieni sono un secondo piatto saporito e ricco di gusto, tipico della cucina di mare. Potete prepararli con tante farciture diverse: realizzerete così una pietanza sempre nuova e gustosa per stupire i vostri ospiti, dalla preparazione più semplice a quella più ricercata. Per il ripieno potete affidarvi anche alla vostra fantasia, realizzando una farcitura con abbinamenti armoniosi e delicati: per evitare che i calamari si aprano in cottura chiudeteli sempre con degli stuzzicandenti. Ecco le 10 migliori ricette con i calamari ripieni da provare.

1.Calamari ripieni alla siciliana

Se volete gustare un piatto semplice e succulento, i calamari ripieni, preparati secondo la ricetta siciliana, sono davvero la scelta ideale. Per la pulizia dei calamari seguite sempre questo procedimento: svuotateli di tutte le parti interne ed estraete la cartilagine presente nel mantello. Eliminate la pelle, tagliate le due ali e, dopo aver rimosso i tentacoli, eliminate gli occhi e il dente, la parte dura che si trova poco più sotto. Ora fate soffriggere l'aglio con l'olio, rosolate i tentacoli tagliati a pezzetti e aggiungete olive e capperi cuocendo per 5 minuti. In una ciotola amalgamate la mollica di pane morbida, il pangrattato, il prezzemolo, il parmigiano, le uova, sale e pepe. Riempite i calamari con la farcitura e sigillate con lo stuzzicadenti. Cuoceteli in padella con l'aglio e l'olio, sfumate con il vino bianco e aggiungete la passata di pomodori, il sale e fate cuocere per circa 20 minuti a fuoco lento, rigirandoli almeno una volta.

2. Calamari ripieni all'amalfitana

I calamari ripieni all'amalfitana sono un secondo piatto gustoso con un ripieno di patate e zucchine davvero delicato. Lessate una patata di circa 200 gr e pulite 8 calamari: eliminate i tentacoli, tagliate occhi e becco dei tentacoli, svuotate l'interno delle sacche, eliminate la pellicina scura esterna e infine sciacquateli. Fate rosolare i tentacoli in una padella con uno spicchio d'aglio e olio evo per circa 3 minuti. Sfumate con il vino bianco, sollevate i tentacoli, e teneteli da parte con il fondo di cottura. Pelate la patata lessata e passatela nello schiacciapatate, aggiungete i tentacoli tritati insieme a 2 zucchine tagliate a dadini. Unite anche il pecorino, 1 albume, il prezzemolo tritato, l'aglio, 1 cucchiaio di pangrattato, una manciata di capperi dissalati, olive nere denocciolate, sale e pepe. Farcite i calamari con il composto e chiudeteli con uno stecchino. Adagiate in padella con il fondo di cottura dei tentacoli e rosolate per 3 minuti, sfumate con altro vino bianco e cuocete con coperchio e a fuoco lento per 3o minuti: aggiungete, se necessario, poca acqua calda. Unite infine 300 gr di pomodorini tagliati a metà e cuocete per altri 10 minuti. Servite con prezzemolo tritato.

3.Calamari ripieni al forno con patate

Per preparare i calamari ripieni con patate pulite 4 calamari staccando tentacoli e pinne laterali ed estraendo la cartilagine trasparente. Svuotateli completamente e lavateli sotto acqua corrente. Eliminate gli occhi, tirate il dente centrale e sciacquateli mettendoli  poi a sgocciolare. Rosolate le pinne e i tentacoli in una padella con l'olio extravergine d'oliva e uno spicchio d'aglio per pochi minuti, regolate di sale e pepe e sfumate con il vino bianco. In una ciotola aggiungete 100 gr di pane ammollato in acqua e strizzato, i tentacoli cotti e tagliati a pezzetti, una manciata di capperi dissalati, olive nere denocciolate, 1/2 spicchio di aglio, prezzemolo tritato e pecorino, aggiungete l'uovo e il sughetto di cottura dei tentacoli, e amalgamate. Riempite i calamari e chiudeteli con uno stecchino. Sistemate i calamari in una teglia unta con 2 cucchiai di olio evo, aggiungete pangrattato in superfice. Aggiungete anche 4 patate, pelate e tagliate a fette. Aggiungete altro olio, sale e pepe e cuocete in forno già caldo a 180° per 20 minuti coprendo con il coperchio. Alla fine dorateli con il grill a 200° e gustateli caldi e croccanti.

4.Calamari ripieni con capperi e acciughe

I calamari con capperi e acciughe sono davvero saporiti e sfiziosi, ideali per una cena rustica e particolare. Prendete 1 Kg di calamari puliti e staccate i tentacoli dalle sacche. Rosolate i tentacoli in padella con olio evo e cipolla tritata per 5 minuti. Sfumate con il vino bianco, lasciate intiepidire e aggiungete 60 gr di mollica di pane ammorbidita in acqua e strizzata, 2 pomodori ramati tagliati a pezzetti, 1/2 aglio tritato, prezzemolo e 2 tuorli. Salate, pepate e mescolate tutti gli ingredienti. Farcite le sacche dei calamari con il composto e richiudetele con lo stecchino. Rosolate poi in una casseruola con 3 cucchiai di olio evo per circa 5 minuti, unite poi prezzemolo, aglio, 4 filetti di acciughe sminuzzate, 3 cucchiai di capperi dissalati e lasciate insaporite. Sfumate con altro vino bianco, coprite con il coperchio e lasciate cuocete per 30 minuti a fuoco lento. Condite poi i calamari con una salsa realizzata con 1 cucchiaio di farina, 1 cucchiaio di olio evo, 200 ml di brodo vegetale: cuocete per 15 minuti, aggiungendo anche il prezzemolo e una manciata di pepe.

5.Calamari ripieni con riso

I calamari ripieni con il riso possono essere un gustoso piatto unico, da gustare a pranzo o a cena. Pulite bene 4 calamari e tenete le sacche vuote e i ciuffetti da parte. Cuocete 250 gr di riso in acqua bollente e salata profumata con una foglia di allora e con scorza di limone. Scottate 500 gr di pomodorini, spellateli, privateli dei semi e tagliateli a tocchetti, profumandoli con del basilico. Frullate 50 gr di basilico con 50 gr di olio evo, scolate il riso e conditelo con questo olio al basilico. Riempite le sacche di calamari con il ripieno di riso, chiudeteli con i ciuffi e fissateli con uno stecchino. Ungeteli con un filo d'olio e rosolateli in padella per circa 5 minuti. Unite i pomodorini, aggiungete il pepe, coprite e cuocete per altri 10 minuti, aggiungendo il sale alla fine. Serviteli ben caldi.

6. Calamari farciti con il tonno

I calamari farciti con il tonno sono un piatto sfizioso e saporito da preparare in poco tempo. Versate in una ciotola 50 gr di pangrattato, aggiungete 160 gr di tonno in scatola, 1 spicchio d'aglio, prezzemolo tritato, capperi, sale e pepe. Aggiungte alla fine olio extravergine d'oliva e mescolate fino a rendere il composto compatto. Pulite 4 calamari grandi oppure 8 piccoli, eliminate i ciuffi e i tentacoli, eliminate la penna centrale e sciacquateli. Riempiteora le sacche di calamari con il ripieno, chiudeteli con uno stecchino: potete infilarli anche su un lungo spiedino per una presentazione più sfiziosa. Sistemateli in una teglia, spennellateli con succo di limone e olio evo e cuocete sotto il grill del forno per una ventina di minuti.

7.Calamari ripieni con crema di ceci

I calamari ripieni con crema di ceci sono un secondo piatto raffinato dal sapore delicato. Sgocciolate e sciacquate 200 gr di ceci in scatola. Passateli al passaverdure e mescolateli con 1 tuorlo, 1 cucchiaio di pangrattato, un mix di erbe aromatiche, sale e pepe. Pulite 16 calamari medi e farcite ogni sacca con il ripieno che avete preparato, chiudendoli con uno stecchino. Infilazateli a 2 a 2 su uno spiedino di legno, fateli rosolare in padella con l'olio extravergine d'oliva fino a farli colorire. Sfumate con il vino bianco, unite 200 gr di polpa di pomodoro, coprite e cuocete a fuoco basso per 15 minuti, rigirandoli di tanto in tanto. Qualche minuto prima del termine della cottura salate, pepate e cospargeli di erbette tritate. Servite i calamari con crema di ceci irrorati con il fondo di cottura.

8.Calamari ripieni di gamberetti

I calamari ripieni di gamberetti sono davvero squisiti e si preparano in poco tempo, grazie alla cottura in pentola a pressione. Per la preparazione utilizzate 12 calamari già eviscerati, tritate i tentacoli, insieme a 150 gr di gamberetti sgusciati e mescolateli con 4 cucchiai di mollica di pane, 1/2 aglio tritato, prezzemolo, sale, pepe e un filo d'olio evo. Amalgamate il tutto e riempite le sacche di calamari con il composto, chiudendoli con gli stecchini. Scaldate 3 cucchiai di olio nella pentola a pressione, adagiateci all'interno i calamari, lasciateli insaporire per un paio di minuti, versate 1/2 bicchiere d'acqua, chiudete ermeticamente e cuocete per 15 minuti. Servite i calamari caldi con il sughetto di cottura. Se li cuocete nella pentola tradizionale i tempi di cottura si allungheranno.

9.Calamari ripieni con piselli

I calamari ripieni con piselli sono un secondo piatto davvero saporito, un abbinamento perfetto arricchito con pinoli, uvetta, mollica di pane e mandorle tritate. Per prepararli pulite 4 calamari, tagliate i tentacoli e pezzetti e fateli rosolare in padella per un paio di minuti con olio evo. Una volta pronti fateli intiepidire, metteteli in una ciotola e aggiungete 100 gr di mollica di pane grattugiata, 1 cucchiaio di mandorle tritate, 1 cucchiaio di uvetta, 1 cucchiaio di pinoli, 1 uovo, prezzemolo tritato, aglio tritato, sale e pepe. Amalgamate tutti gli ingredienti, riempite i calamari con il ripieno per i 2/3, chiudeteli con uno stuzzicadenti e rosolateli in padella con 2 cucchiai di olio evo. Sollevateli e teneteli da parte. Aggiungete altro olio in padella e rosolate una cipolla tritata, unite 400 gr di piselli surgelati precedentemente scottati in acqua bollente e scolati, e lasciateli insaporire. Sciogliete 2 cucchiai di concentrato di pomodoro in acqua calda e versatelo in padella. Fate bollire, aggiungete i calamari, salate, pepate e lasciate cuocere con il coperchio per 30 minuti a fuoco medio. Servite ben caldo.

10. Calamari ripieni con scarola e scamorza

I calamari ripieni con scarola e scamorza sono una preparazione raffinata dal cuore morbido. Lavate 3 cespi di scarola e sbollentate in acqua bollente per 1 minuto, passatela sotto l'acqua fredda e strizzatela. Rosolate uno spicchio di aglio in padella con olio extravergine d'oliva, unite 4 acciughe sott'olio, 1 cucchiaio di pinoli e una manciata di olive taggiasche. Unite poi la scarola, aggiungete il sale e lasciate cuocere per 5 minuti. Prendete 8 calamari medi giù puliti ed eviscerati e riempiteli con il ripieno e 150 gr di scamorza tagliata a listarelle. Salate la superficie dei calamari e cuoceteli in padella o sulla griglia. Serviteli poi con un nido di scarola e un filo d'olio extravergine d'oliva.