ingredienti
  • Calamari 500 gr • 70 kcal
  • Pangrattato 50 gr • 21 kcal
  • Parmigiano grattugiato 20 gr • 21 kcal
  • Prezzemolo tritato q.b. • 79 kcal
  • Aglio 1 spicchio • 79 kcal
  • Buccia grattugiata di limone 1
  • Olio extravergine d’oliva 1 cucchiaio • 21 kcal
  • Sale q.b. • 21 kcal
  • Pepe nero q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I calamari al forno sono un secondo piatto di pesce veloce e gustoso: una ricetta semplice che conquisterà tutti. Una volta puliti e lavati, i calamari saranno tagliati ad anelli, passati nella panatura di pangrattato aromatizzato con prezzemolo, scorza di limone, aglio e parmigiano e poi cotti in forno con un filo d'olio extravergine d'oliva. Il risultato fiale saranno dei calamari croccanti fuori e tenerissimi dentro, una variante light e gustosa dei classici calamari fritti.  Una volta pronti potete servirli come secondo piatto, accompagnati da insalata fresca o da verdure saltate in padella, oppure gustarli come sfizioso e stuzzicante antipasto.

Come preparare i calamari al forno

Lavate i calamari sotto acqua corrente, staccate la testa dal mantello, separatela dai tentacoli, ed estraete la penna di cartilagine. Sciacquateli di nuovo sotto l'acqua così da rimuovere la sacca di inchiostro. Eliminate ora la pelle esterna: incidete  la parte inferiore con un coltellino e tiratela via con le mani. Infine rimuovete anche le pinne. Sciacquate il tutto accuratamente, tagliate i calamari in anelli spessi circa 1 cm, unite anche i tentacoli e sistemateli in una ciotola. Occupatevi ora della panatura: in un recipiente sistemate il pangrattato, il prezzemolo tritato, il parmigiano grattugiato, lo spicchio d'aglio tritato, la scorza di limone grattugiata, sale e pepe e mescolate. Irrorate i calamari con olio extravergine d'oliva e passateli nella panatura: mescolateli bene facendo aderire la panatura in modo omogeneo. Sistemateli poi su una teglia rivestita con carta forno, senza sovrapporti. Cuocete in forno già caldo a 180°, lasciandoli gratinare per circa 15 minuti: evitate una cottura più lunga, altrimenti risulteranno duri e asciutti. Una volta pronti servite i vostri calamari a forno ben caldi.

Consigli

Chi preferisce potrà preparare una panatura con pangrattato, sale e paprika dolce, per conferire ai vostri anelli di calamari al forno un sapore più deciso. In alternativa potete utilizzare anche coriandolo, curry, menta o le erbe e le spezie che preferite.

Potete preparare calamari al forno anche senza panatura: una volta tagliati ad anelli passateli direttamente in un mix di olio, prezzemolo, succo e scorza di limone, sale e pepe e mescolate. Trasferiteli poi in una pirofila e cuocete a 180° per 15 minuti.

Se volete gustare un secondo gustoso e succulento, potete preparare i calamari al forno ripieni, che potete servire sia caldi che freddi, saranno comunque buonissimi.

Conservazione

Potete conservare i calamari al forno in frigorifero per 1 giorno all'interno di un contenitore ermetico.