ingredienti
  • Stoccafisso 300g
  • Scorfano 300g • 79 kcal
  • Gallinella 300g
  • Seppioline 300g
  • Gamberoni 8 • 80 kcal
  • Sedano 2 coste • 21 kcal
  • Aglio uno spicchio • 79 kcal
  • Funghi secchi 40g
  • Pomodori pelati a pezzi 350g
  • Olio extravergine d’oliva q.b • 29 kcal
  • Sale q.b • 21 kcal
  • pepe q.b • 29 kcal
  • Prezzemolo tritato q.b • 79 kcal
  • Fette di pane 8
  • Cipolla bianca 1 • 661 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La buridda ligure è una zuppa di pesce ricca di sapori e profumi, tipica della tradizione genovese. Più che una semplice zuppa, un vero e proprio pilastro della cucina ligure, preparata a seconda della zona in modi diversi. Può essere infatti a base di grongo, palombo, stoccafisso, moscardini, gallinella o seppie e può essere insaporita con un mix di odori, vino bianco, funghi, pomodoro concentrato o piselli. Per preparare una buridda ligure perfetta non possono poi mancare le classiche gallette del pescatore, un prodotto da forno ligure molto simile alle schiacciatine: quel tocco di croccantezza che rende la buridda una vera e propria esperienza per il palato. Prepararla è molto semplice, seguite la ricetta e diteci cosa ne pensate!

Come preparare la buridda ligure

Pulite il pesce, eliminate le teste e le lische (1). Dissalate lo stoccafisso e tagliatelo a pezzetti. Eliminate la sacca interna delle seppioline, pulite i gamberoni eliminando il carapace (2). Tagliate tutto il pesce a pezzetti (3).

Pulite le carote, la cipolla ed il sedano e sminuzzateli preparando un trito (4). Mettete in ammollo i funghi secchi per 1o minuti, strizzateli e teneteli da parte (5). Fate scaldare un filo abbondante di olio evo in un tegame capiente. Unite il trito di verdure e uno spicchio di aglio e fate rosolare per qualche minuto (6).

Aggiungete i pesci tagliati, i funghi ed i pomodori pelati a pezzi (7). Coprite con due bicchieri di vino bianco ed un bicchiere di acqua calda (8). Cuocete per 30 minuti facendo attenzione ad aggiustare di sale e pepe a metà cottura (9). Una volta pronta, servite la vostra buridda con del prezzemolo fresco tirtato e con delle gallette del pescatore che potete sostituire con delle semplici fette di pane abbrustolito.

Consigli

Potete scegliere per la vostra buridda tra diversi tipi di pesce: se preferite una zuppa meno sapida, scegliete delle triglie o del pesce palombo al posto dello stoccafisso; se invece gradite un retrogusto più dolce eliminate il pomodoro ed utilizzate dei piselli già cotti da unire a cottura quasi ultimata.

Curiosità

Il nome buridda ha origini antichissime: sembra infatti che derivi da una parola araba che significa letteralmente "pezzetti" e che ricorda proprio il taglio che viene fatto del pesce.