ingredienti
  • Farina 00 60 gr • 43 kcal
  • Cacao amaro in polvere 60 gr
  • Zucchero 150 gr • 750 kcal
  • Burro ammorbidito 200 gr • 750 kcal
  • Cioccolato fondente 250 gr • 600 kcal
  • Nocciole tritate 60 gr
  • Uova 3 • 79 kcal
  • Lievito in polvere per dolci 1/2 cucchiaino • 600 kcal
  • Sale fino 1 pizzico • 21 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I brownies alle nocciole sono dei dolcetti morbidi e golosi, ottimi per la colazione, la merenda ma anche come dopocena: piaceranno tanto a grandi e piccini. La preparazione è facile, ma bisogna fare attenzione alla cottura: i brownies non devono essere troppo cotti, perché l'impasto deve rimanere umido e morbido, tanto da sciogliersi in bocca. I brownies sono una preparazione tipica della pasticceria americana, realizzati con tanto cioccolato e cacao e arricchiti con le nocciole. Una volta preparato l'impasto, cuocetelo in una teglia quadrata, lasciatelo raffreddare e tagliatelo in tanti quadrotti. Ma ecco come prepararli in pochi passaggi.

Come preparare i brownies alla nocciola

Mettete il burro ammorbidito in una ciotola  con lo zucchero e montatelo fino a quando non sarà bianco e spumoso. Aggiungete un uovo alla volta: non appena avrete incorporato il primo aggiungete il secondo e così via. Aggiungete poi 200 gr di cioccolato fuso e continuate a lavorare con lo sbattitore. Unite ora tutte le polveri setacciata: la farina, il lievito, il cacao e il sale.

Mescolate bene tutti gli ingredienti utilizzando una spatola, fino a quando il composto non sarà ben sodo e liscio. Unite ora 50 gr di cioccolato tritato e le nocciole tritate in modo grossolano. Versate l'impasto in una teglia rettangolare di 20×30 cm e cuocete in forno già caldo a 180° per circa 25 minuti: fate sempre la prova stecchino per verificare che sia cotto anche all'interno. Una volta pronto, sfornate e lasciate raffreddare. Tagliate i brownies alle nocciole in tanti quadrotti e serviteli.

Consigli

Nella preparazione dei brownies è importante la cottura: dovranno essere ben cotti restando però morbidi e umidi all'interno. Fate quindi sempre la prova stecchino per accertarvi che l'impasto sia umido ma cotto. Evitate di tenerli nel forno oltre il tempo di cottura.

Per la colazione o la merenda potete gustare i brownies alle nocciole con una tazza di latte, di tè o con un buon caffè. Se volete servirli come dessert, accompagnateli con un ciufetto di panna montata.

Per realizzare una versione senza glutine dei brownies alle nocciole, sostituite la farina 00 con la farina di mandorle.

Chi preferisce potrà aggiungere al composto anche 20 gr di caffè solubile.

Conservazione

Potete conservare i brownies alla nocciola per 3 giorni sotto una campana di vetro o all'interno di una scatola di latta.