ingredienti
  • Acqua 2 litri • 79 kcal
  • Carote 1 • 661 kcal
  • cipolle 1
  • Sedano 1 costa • 661 kcal
  • Patate 1 media • 661 kcal
  • Prezzemolo 1 mazzetto • 79 kcal
  • Sale grosso 1 cucchiaino
  • Pepe nero in grani q.b. (facoltativo)
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il brodo vegetale è una preparazione di base tra le più indispensabili e utilizzate in cucina. Una ricetta semplice e versatile, ideale per la preparazione di risotti, minestre, vellutate e non solo. I tre ingredienti fondamentali per la preparazione sono sedano, carota e cipolla, a cui è possibile aggiungere patate, zucchine e pomodori: preferite sempre verdure freschissime e di stagione, e aggiungete qualche spezia per profumarlo, realizzerete così un brodo vegetale davvero saporito. Ecco come preparalo in pochi passaggi.

Come preparare il brodo vegetale

Lavate le carote, pelatele ed eliminate le estremità. Lavate ora le patate sotto acqua corrente e pelatele. Sbucciate le cipolle, lavate il mazzetto di prezzemolo e le coste di sedano e tagliate queste ultime a pezzi. Sistemate tutte le verdure in una pentola con l'acqua fredda, aggiungete il sale e il pepe in grani e portate a bollore. Fate sobbollire per circa 30 minuti a fuoco basso e con il coperchio. Spegnete il fuoco, scolate le verdure, filtrate il brodo con un colino a maglie strette e utilizzate il brodo vegetale per le vostre preparazioni.

Consigli e trucchi di preparazione

Il brodo vegetale si prepara sempre partendo dall'acqua fredda: le verdure devono essere quindi aggiunte subito, e non al momento dell'ebollizione. In questo modo i nutrienti resteranno nell'acqua di cottura.

Le verdure avanzate dalla preparazione del brodo vegetale potete gustarle come contorno, condire con sale e olio extravergine d'oliva, oppure potete passarle e gustarle come una zuppa. In alternativa potete schiacciarle, rimetterle nel brodo e cuocerci la pasta, meglio se spaghetti spezzati o comunque un formato piccolo, da servire poi con parmigiano grattugiato.

Il colore finale del brodo dovrà essere paglierino: per questo è importante non tagliare piccole le verdure, ma inserirle in acqua intere o in pezzi grossi.

Potete evitare l'aggiunta di sale, soprattutto se utilizzerete il brodo vegetale per allungare la cottura di alcune ricette, che altrimenti potrebbero risultare salate.

Riguardo ai tempi di cottura del brodo vegetale, sono sicuramente più ristretti rispetto al brodo di carne o di pesce: le verdure, infatti, sono pià sensibili al calore. Inoltre i tempi di cottura dipendono dalla grandezza delle verdure: variano comunque tra i 30 e i 45 minuti. Il brodo vegetale si prepara in pochi minuti e cuoce, in totale, per circa un'ora o un'ora e mezza.

Conservazione

Una volta pronto potete conservare il brodo vegetale in frigo per 4 giorni all'interno di un contenitore ermetico. In alternativa potete congelarlo per circa 3 mesi e utilizzarlo all'occorrenza.