ingredienti
  • Branzino 2 medi o 4 piccoli • 82 kcal
  • Rosmarino 4 rametti • 661 kcal
  • Aglio fresco 2 spicchi
  • Sale grosso q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b. • 21 kcal
  • pepe q.b.
  • Sale q.b. • 750 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il branzino al cartoccio è la ricetta che viene subito in mente quando si vuole cucinare il branzino, un pesce di mare molto pregiato grazie anche alla sua carne bianca e digeribile. Grazie al metodo di cottura al cartoccio, una tecnica al forno veloce e pratica, è possibile conservare al meglio le sostanze nutritive del pesce e risaltare la sua morbidezza ed il sapore. Nella nostra ricetta abbiamo realizzato il cartoccio con della carta forno, ma potete utilizzare anche un foglio di alluminio o carta stagnola. Preparerete, in ogni caso, un secondo piatto di pesce gustoso e light da realizzare in poco tempo.

Come preparare il branzino al cartoccio

Lavate bene il branzino e pulitelo: realizzate un'apertura sulla pancia, rimuovete le viscere e squamatelo. All'interno della pancia inserite il rametto di rosmarino, l'aglio a fette, un po' di sale grosso e un filo d'olio extravergine d'oliva. Tagliate un foglio di carta forno abbastanza grande da avvolgere il pesce: sistematelo su una leccarda, e spennellatelo con l'olio. Adagiatevi sopra il branzino, conditelo con un filo d'olio evo, pepe, sale e rosmarino. Chiudete il cartoccio, sigillando il pesce accuratamente, e cuocete in forno già caldo a 200° per circa 30 minuti. Il vostro branzino al cartoccio è pronto per essere servito ben caldo.

Consigli

Per rendere ancora più saporito il vostro branzino al forno, aggiungete mezzo bicchiere di vino bianco, prima di chiudere il cartoccio.

Per la preparazione scegliete un branzino di medie dimensioni, ideale per due persone, oppure realizzate il branzino al cartoccio con pesci più piccoli monoporzione. Per la cottura aggiungete circa 10 minuti a branzino, oppure cuocete a 220°C.

Chi preferisce potrà sostituire il rosmarino con del prezzemolo, e aggiungere una cipolla tagliata ad anelli e qualche fetta di limone.

Potete servire il branzino al cartoccio con delle patate lesse, oppure con carote, fagiolini, pomodorini o con una fresca insalata.

Se il branzino al cartoccio dovesse avanzare, potete sfilettarlo e servire un filetto di branzino condito semplicemente con olio, limone, sale e pepe.

Varianti

In alternativa potete preparare il branzino al cartoccio in padella: pulite il pesce e sistematelo su un foglio di alluminio o di carta forno oleata, conditelo con sale, pepe, aglio, prezzemolo e fette di limone. Chiudete il cartoccio e adagiatelo in una padella antiaderente, coprite con un coperchio e cuocete per circa 15 minuti a fuoco lento. Anche in questo modo potrete preparare un branzino al cartoccio light in pochissimo tempo.

Conservazione

Potete conservare il branzino al cartoccio in frigo, ben coperto, per 2 giorni al massimo. Lasciatelo almeno mezz'ora a temperatura ambiente, prima di portarlo in tavola. Evitate poi di riscaldarlo, in quanto potrebbe modificarsi il suo sapore delicato.