ingredienti
  • Per 30 biscotti
  • Mandorle 500 gr intere e spellate • 575 kcal
  • Zucchero a velo 160 gr • 79 kcal
  • Limone 1 • 600 kcal
  • Uova 4 albumi • 750 kcal
  • Per decorare
  • Ciliegie una manciata, candite • 29 kcal
  • Zucchero bianco una cucchiaiata • 750 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I biscotti morbidi alle mandorle sono un dolce di origine siciliana, facile da realizzare e leggero, ottimi per l'ora del tè. La ricetta che vi presento oggi l'ho creata in itinere ed è simile a quella dei biscotti alle nocciole; partita con l'idea di realizzare dei biscotti alle mandorle da mettere in forma aiutandosi con una siringa da pasticcere (detta anche sac à poche) e far riposare una decina di ore prima di cuocere, mi sono via via ritrovata in cucina con un impasto sodo, facilmente lavorabile con le mani, da cuocere dopo un paio d'ore di riposo.
Il risultato mi è piaciuto molto, dei biscotti alle mandorle croccanti fuori e morbidi dentro, da decorare a piacere (io ho usato le ciliege candite, che amo molto ma nulla vieta di sostituirle o alternarle con mandorle intere, nocciole e via dicendo).
Ora, un accenno alle calorie dei biscotti alle mandorle va fatto anche perché io stessa prima li ho cucinati, poi ne ho mangiati tre e solo dopo mi son fatta i conti di quante calorie contenesse ognuno di loro. Nonostante siano fatti da soli tre ingredienti questi simpatici biscotti sono quanto di più calorico esista in natura (o quasi) se contate che un solo, apparentemente innocuo e piccolo biscotto, contiene circa 120 calorie (che non possono che aumentare se considerate quelle della "decorazione" scelta) fattore di cui non si può non tenere conto nel caso decideste di prepararli e di consumarli.

Come si fanno i biscotti alle mandorle

Per fare i biscotti alle mandorle, la prima cosa che vi consiglio di fare è di partire dalle mandorle intere, spellate, e di buona qualità.

Queste dovranno essere macinate e ridotte in una farina fine usando un tritatutto. Quando possibile, preferisco sempre partire dalla materia prima piuttosto che acquistare la farina già pronta, questo mi assicura di poter scegliere il tipo di mandorle da utilizzare e anche la "grana" della farina che userò per realizzare i biscotti alle mandorle.

Fatto questo occupatevi del resto: grattugiate la buccia di mezzo limone (rigorosamente bio), servirà per aromatizzare i biscotti donandogli un profumo e un sapore deliziosi e smorzando un poco la nota molto dolce, tipica di questa preparazione.

Fatto questo montate i bianchi a neve soda, aggiungete la farina di mandorle, la buccia grattugiata del limone e lo zucchero a velo. amalgamante il tutto con le fruste da impasto.

Quando tutti gli ingredienti saranno bene amalgamati otterrete una serie di "briciole" appiccicose

trasferite l'impasto "sbricioloso" su un piano da lavoro, compattatelo con le mani e create un cilindro del diametro di circa 4 centimetri

tagliatelo a rondelle dello spessore di circa un centimetro. Dovreste riuscire a ottenerne circa 30 rondelle che si trasformeranno in altrettanti biscotti alle mandorle

appallottolate ogni rondella tra i palmi delle mani, lavorandole per creare delle palline di impasto della grandezza di una grossa noce. Per facilitare questa operazione potete aiutarvi spolverando i palmi delle mani di zucchero a velo.

Posizionate ogni pallina sul una placca da forno e schiacciatele delicatamente per creare i biscotti. Contate che non c'è bisogno di distanziarle di molto perchè – cuocendo – questi biscotti alle mandorle non aumenteranno di volume. Spolverate con un poco di zucchero semolato e sopra ogni biscotto posizionate mezza ciliegia candita premendo un poco per farle aderire bene. Fate riposare un paio di ore in un luogo fresco e asciutto.

Trascorso questo tempo infornate a 160° per 10 minuti circa facendo attenzione che non coloriscano troppo e che non si bruci il fondo. Lasciateli poi raffreddare prima di consumarli. I biscotti alle mandorle si conservano per giorni in una scatola di latta.

Se volete metterci del cioccolato nei vostri biscotti alle mandorle, vi consigliamo di usare 100 grammi di cioccolato fondente. Dopo aver sfornato i biscotti, sciogliete, a bagnomaria, il cioccolato e intingeteli. Prendete una gratella e, dopo averli intinti, metteteli lì verticalmente fino a che il cioccolato fondente non si sia solidificato.

Varianti

I biscotti alle mandorle hanno due varianti imperdibili da preparare dopo aver assaggiato gli originali:

  • Biscotti alle mandorle e cioccolato: leggermente speziati, da servire accanto a una tazza di thè;
  • Biscotti al cocco e mandorle: sono dolcetti che si preparano velocemente, molto friabili, delicati, dove è necessario utilizzare l'estratto di vaniglia.