ingredienti
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il banana bread è un dolce a base di banane, cannella, farina, uova e burro tipico della tradizione anglosassone. La ricetta prevede la preparazione di un plumcake molto soffice e aromatizzato, ottimo se mangiato a colazione.

Sbucciate le banane e ponetele in una ciotola capiente (1). Schiacciatele con cura fino ad ottenere una consistenza cremosa ed omogenea e aggiungete le uova (2). Sciogliete il burro e, una volta tornato a temperatura ambiente, aggiungetelo man mano al composto insieme alle uova mescolando con una frusta (3).

In una ciotola a parte setacciate la farina ed aggiungete lo zucchero, la cannella, il lievito in polvere ed un cucchiaino di bicarbonato di sodio (4). Mescolate con cura senza lavorare eccessivamente il composto incorporando gli ingredienti secchi  fino ad ottenere un impasto cremoso ed omogeneo e versatelo all'interno di uno stampo per plumcake (5). Cuocete il banana bread in forno statico a 180°C per circa 50 minuti e lasciatelo raffreddare completamente prima di sformarlo e servirlo (6).

Varianti.

Il banana bread si presta a numerosissime varianti, ad iniziare dall'intramontabile abbinamento banana e cioccolato che potete seguire sia attraverso le gocce di cioccolato sia attraverso l'aggiunta di cacao nell'impasto, crema spalmabile all'interno o sopra di esso. Potete, inoltre, aggiungere noci tritate grossolanamente prima della cottura per ottenere una piacevole consistenza croccante.

Consigli di preparazione.

La preparazione del banana bread è semplice e rapida ma avrà bisogno di qualche piccolo accorgimento per fare la differenza

  • Schiacciate con cura le banane in modo che si amalgamino bene con il resto della preparazione.
  • Utilizzate uova a temperatura ambiente e mescolate energicamente per almeno un minuto in modo da incorporare area che favorirà la lievitazione dell'impasto in cottura.
  • Fate raffreddare il burro una volta sciolto per evitare che il calore rovini l'impasto slegandolo o facendo coagulare l'uovo.
  • Setacciate gli ingredienti secchi in modo da evitare la formazione di grumi e per lo stesso motivo aggiungeteli poco alla volta in modo da  farli assorbire dall'impasto e potervi meglio regolare per la consistenza giusta.

Cenni storici

Il banana bread è una ricetta apparsa sui libri di cucini nei primi del novecento, più precisamente negli anni '30. Nonostante l'apparizione di questo dolce negli Stati Uniti alla già alla fine del 1800 ci ha messo un po' prima di venire impiegato nella preparazione dei dolci,  stimolata dall'inizio dell'utilizzazione del bicarbonato di soda all'interno delle preparazioni, cosa che prenderà sempre più piede negli Stati Uniti fino ai giorni nostri, impiegato per la preparazione di lievitati, biscotti e pancakes.

Conservazione.

Potete conservare il banana bread all'interno di un sacchetto per alimenti e tenuto in un luogo fresco ed asciutto per circa 3 giorni.