ingredienti
  • Per la base
  • Farina manitoba 300 g
  • Uova 6
  • Zucchero 60 g • 470 kcal
  • Lievito di birra secco 5 g
  • Burro 70 g • 717 kcal
  • Per la bagna
  • Rhum 350 ml
  • Acqua 500 ml
  • Buccia di arancia 40 g
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il babà è il dolce più noto della pasticceria napoletana a base di rum ed è una torta a forma cilindrica con un buco al centro il cui nome deriverebbe dal polacco "baba" che significa "nonnina". Secondo la leggenda, fu inventato dal re polacco Stanislao Leszczyński, in esilio in Lorena, che decise di aggiungere lo sciroppo al rum al Gugelhupf, dolce tipico della zona, perché lo trovava troppo asciutto. Furono, poi, i cuochi francesi a far arrivare questa ricetta a Napoli, dove cominciò ad essere molto amato.

Come preparare il babà.

In una ciotola mettete la farina, il sale (1) e aggiungete lo zucchero (2). Sciogliete il lievito nell'acqua (3). 

Aggiungete il lievito (4) e lavorate fino ad ottenere un impasto sbriciolato. Aggiungete le uova fredde dal frigorifero (5) il burro sciolto e lavorate con uno sbattitore finché il composto non si stacca dalle pareti (6). 

Imburrate uno stampo per babà (7) e versate l'impasto ottenuto (8). Fatelo lievitare per un paio d'ore in forno con la luce accesa. Nel frattempo mettete in un pentolino lo zucchero, l'acqua e la buccia di un'arancia. Aggiungete il rum (9) e lasciate in infusione per circa 10 minuti. Prendete il babà, bucherellate la superficie e e versateci su la bagna con un mestolo. Ripetete l'operazione almeno 4 o 5 volte finché non assorbirà il tutto. Fate riposare il babà per tre ore prima di capovolgerlo su un piatto e servirlo.

Consigli.

  • Per ottenere un buon babà si consiglia di usare farina e uova fredde. Conservatele in frigorifero finché non le dovrete usare.
  • La riuscita dell'impasto dipende dalla farina buona. Usate quindi la manitoba perché più resistente e forte della 00.
  • Per gustare un ottimo babà serve un buon rum. È indifferente se bianco o rosso, l'importante è abbondare per far sentire il sapore. In alcune ricette si fa uso dell'essenza, le filante aromatizzate al liquore.

Varianti.

Un'alternativa conosciutissima e anche molto buona è il babà al limoncello ma questo dolce può essere guarnito anche con panna o crema chantilly.

Conservazione.

Se conservate il babà prima di inzupparlo nel rum potete lasciarlo in frigo per un mese, chiuso in un contenitore per alimenti. Se invece l'avete inzuppato con la bagna, potrete conservarlo per massimo quattro giorni.