ingredienti
  • Arista 400 gr • 128 kcal
  • Arancia 1 • 34 kcal
  • Aceto balsamico 4 cucchiai • 79 kcal
  • Vino bianco 1/2 bicchiere • 21 kcal
  • Aglio 1 spicchio • 79 kcal
  • Burro qb • 43 kcal
  • Olio extravergine d’oliva qb • 29 kcal
  • Pepe nero qb • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

L’arista all’arancia è un secondo piatto sofisticato ed elegante ed è un modo particolare per cucinare la carne di maiale che, di solito, rimane leggermente asciutta dopo la cottura. La marinatura con il succo d’arancia impedisce che la carne si asciughi e dona un gusto particolare all’arista. Questo secondo piatto decisamente aromatico è perfetto per le cene eleganti per in cui volete stupire i vostri ospiti.

Come si prepara l'arista all'arancia

Prendete l’arista, asciugatela delicatamente con carta da cucina e posizionatela in un contenitore (1). Condite la carne con sale, pepe e un filo d’olio e massaggiatela delicatamente (2). Aggiungete l’aceto balsamico e fate in modo che sia su tutta la superficie della carne (3).

Spremete un’arancia e aggiungete il succo nel contenitore. Grattugiate la scorza d’arancia e unitela alla marinatura (4). Sbucciate uno spicchio d’aglio e posizionatelo nel contenitore (5). Chiudete ermeticamente la carne e lasciatela in frigorifero a marinare per almeno 4 ore. Passato il tempo della marinatura versate un filo d’olio e una noce di burro in una pentola anti aderente e lasciate che si sciolga completamente (6).

Posizionate la carne nella pentola già calda e lasciatela rosolare su tutti i lati (7). Lasciate la fiamma ancora alta e versate il vino bianco sulla carne (8). Lasciate che evapori completamente e abbassate il fuoco. Aggiungete acqua calda e la marinata della carne (9). Coprite con il coperchio e fate cuocere per circa due ore. Aggiungete acqua calda se pensate che si stia asciugando troppo. Spegnete il fuoco quando la carne è morbida e lasciatela riposare per qualche minuto. Tagliate a fette l’arrosto e servitelo insieme al suo sugo.

Consigli

  • Il contorno perfetto per l’arista all’arancia è un’insalatina di puntarelle che con il loro gusto amaro contrastano il dolce dell’arancia.
  • Per aggiungere un tocco croccante al piatto potete aggiungere della granella di mandorle.
  • Per insaporire ulteriormente l’arista all’arancia cuocete separatamente dei dadini di speck fino a che non diventano croccanti. Uniteli all’arrosto poco prima di spegnere il fuoco.
  • Utilizzate preferibilmente arance non trattate.

Quali contorni per l'arista all'arancia

L'arista all'arancia si accompagna bene con contorni di patate perché dà al piatto cremosità e gusto. Consiglio, però, anche le cipolle in agrodolce perché danno un sapore molto deciso all'arrosto.