Avete voglia di sperimentare piatti nuovi e sfiziosi per iniziare il pranzo di Pasqua? Siete fedeli alle tradizioni e ai piatti della nonna ma volete affiancare alle classiche ricette degli antipasti nuovi e facili da preparare? Non sapete da dove iniziare e siete alla prime armi in cucina? Niente paura: ecco 12 ricette facili e veloci da portare in tavola per iniziare nel modo migliore il pranzo in famiglia!

12 antipasti di Pasqua

Cestini di patate ripieni

Un antipasto sfizioso, facilissimo da preparare, i cestini di patate possono essere farciti in tanti modi, tutti squisiti. Lavate le patate, bollitele per 10 minuti in acqua leggermente salata, scolatele ed eliminate la buccia. Schiacciatele con una forchetta o con l'apposito schiacciapatate ed mettetele in una ciotola, unite un uovo, un pizzico di sale, il burro ed il parmigiano e amalgamate tutti gli ingredienti ottenendo un composto cremoso ed omogeneo. Coprite una teglia con un foglio di arta forno e con l'aiuto di una sac à poche formate dei cerchi di circa 8 cm, lavorateli con le mani formando dei cestini, quindi infornate per 10 minuti a 190 gradi. Una volta cotti, tirate via i cestini di patate, farciteli con provola, prosciutto cotto a dadini e formaggio e cuocete per altri 10 minuti in forno. Servite subito!

Involtini di melanzane e ricotta

Un antipasto vegetariano veloce e facile da preparare, le melanzane ripiene di ricotta sono quello che fa per voi se volete iniziare il pranzo di Pasqua con una ricetta leggera. Pulite e tagliate le melanzane a fette spesse circa un centimetro, arrostitele su una piastra bollente per 3 minuti su entrambi i lati e tenetele da parte. In una ciotola versate la ricotta ben strizzata, un pizzico di sale e pepe e mescolate formando un crema. Adagiate sull'estremità di ogni fetta di melanzane grigliata un cucchiaio di crema di ricotta e con le mani formate dei rotolini. Cuocete per 5 minuti in forno preriscaldato a 180 gradi. Per un ripieno più goloso, aggiungete delle noci oppure dei pomodorini secchi spezzettate.

Caramelle pasqualine ai cuori di carciofo

Belle da vedere e buone da mangiare: le caramelle pasqualine sono l'antipasto sfizioso per eccellenza! Pulite i carciofi ricavandone i cuori e saltateli in padella con un filo di olio evo, aglio e vino bianco: cuocete fino a quando risulteranno morbidi. Nel frattempo fate bollire le uova di quaglia fino a quando saranno sode. In una terrina unite la ricotta, i carciofi, sale, pepe e prezzemolo e con un cucchiaio amalgamate il tutto. Prendete la pasta sfoglia o se preferite brisèe, formate dei dischi con l'aiuto di un bicchiere, unite un cucchiaino di impasto al centro, un uovo di quaglia sgusciato. Chiudete con un secondo disco di pasta e con le mani richiudete i bordi formando delle caramelle. Cuocete per 15 minuti a 220 gradi.

Uova ripiene di tonno

Un intramontabile classico della tradizione pasquale in cui si sa, le uova sono le vere protagoniste! Le uova ripiene di tonno sono davvero facilissime da preparare: versate le uova in un pentolino con acqua fredda, portate sul fuoco e fate cuocere per 10 minuti, scolatele e mettetele in una ciotola con acqua fredda così da bloccare la cottura. Togliete delicatamente il guscio, tagliate le uova a metà e  con un cucchiaio prelevate il tuorlo. In una terrina unite il tonno sgocciolato, la maionese, i tuorli d'uovo spezzettati e i capperi: mescolate formando una consistenza cremosa. Farcite con la crema di tonno e uova e lasciateli rassodare in frigo prima di servire!

Rondelle di frittata di asparagi

Sfiziose rondelle di frittata di asparagi, morbide e belle da vedere: un antipasto facilissimo, leggero e nutriente, perfetto anche come finger food per un aperitivo tra amici. Pulite gli asparagi ed eliminate la parte più dura dei gambi, e tagliateli a rondelle sottili: scaldate uno spicchio di aglio in una padella con olio Evo, quando sarà dorato eliminatelo ed aggiungete gli asparagi, aggiustate di sale e pepe e dopo 2 minuti unite un bicchiere di acqua e coprite con un coperchio. Nel frattempo in una terrina aprite le uova, unite un pizzico di sale e pepe e sbattetele leggermente, a questo punto unitele agli asparagi in cottura, con un movimento rotatorio fate in modo che avvolgano tutte le rondelle di asparagi. Cuocete per 10 minuti girando la frittata a metà cottura. Una volta pronta, fatela leggermente intiepidire quindi tagliatela a strisce di circa un centimetro. Delicatamente arrotolate ogni striscia e fermatela con uno stuzzicadenti.

Tortino di patate e zucchine

Un antipasto buono, leggero e bello da vedere: il tortino di patate e zucchine è un'ottima idea se volete preparare un antipasto sfizioso senza rinunciare al gusto. Lessate le patate e, una volta cotta, eliminate la buccia e passatele in uno schiacciapatate. Pulite le zucchine, tagliatele a listarelle con l'aiuto di una grattugia a fori larghi e fatele saltare in padella per qualche minuto con un filo di olio evo. Unite alle patate le zucchine, il parmigiano, il prosciutto cotto a tocchetti, un uovo, sale e pepe: amalgamate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo. Disponete il composto nei pirottini aggiungendo al centro un pezzetto di mozzarella che darà al tortino un cuore morbido e filante e infornate per 15 minuti a 180 gradi. Prima di servire i tortini lasciateli leggermente intiepidire.

Zeppole di cavolfiore

Le zeppole di cavolfiore sono l'antipasto perfetto: croccanti fuori, morbide dentro, un ottimo modo per cucinare il cavolfiore anche per i bambini che non amano tanto questa verdura, insomma proprio un'ottima idea! Pulite il cavolfiore, eliminate le foglie e ricavatene le cime, sbollentatele per qualche minuto in acqua leggermente salata e quando saranno morbide scolatele. Sciogliete il lievito di birra in un bicchiere di acqua tiepida. In una terrina unite la farina e il lievito sciolto, mescolate con una forchetta fino ad ottenere una pastella morbida e non troppo liquida. Versate le cime di cavolfiore nella pastella e mescolate. Fate scaldare l'olio di semi in una pentola dai bordi alti, prelevate le cime di cavolfiore ricoperte di pastella e versatele nell'olio bollente. Friggete per qualche minuto fino a quando le zeppole risulteranno dorate.

Torta pasqualina

Un classico che non può mancare sulle nostre tavole: la torta pasqualina è un rustico facile e veloce da preparare a base di spinaci e ricotta. Pulite gli spinaci, eliminate i gambi più duri, lessateli e scolateli con cura. Cuoceteli per qualche minuto in padella con un filo di olio evo e uno scalogno tritato finemente, appena cotti, fateli intiepidire e sminuzzateli. Unite agli spinaci tagliati un uovo, parmigiano, sale e pepe e amalgamate. In una terrina aprite l'uovo, unite la ricotta, il parmigiano, sale e pepe: mescolate formando una crema. A questo punto potete assemblare la vostra torta: foderate una teglia a cerniera con un foglio di carta forno, adagiate la prima sfoglia di pasta brisèe e bucherellatela con una forchetta così da evitare che in cottura si formino delle bolle. Adagiate gli spinaci e livellateli con una spatola, quindi unite anche la crema di ricotta ripetendo la stessa operazione. Sulla crema di ricotta formate 4 fori in cui dovrete aprire delicatamente 4 uova quindi chiudete la vostra torta con la seconda sfoglia di pasta brisèe. Chiudete con cura i bordi e cuocete in forno per 40 minuti a 180 gradi.

Cestini di bruschetta

Un antipasto semplicissimo ma che vi farà fare una gran bella figura con i vostri commensali: i cestini di bruschetta sono un'ottima idea per iniziare i vostri pranzi e possono essere farciti come più vi piace, perfetti anche per chi segue una dieta vegetariana o vegana. Prepararli è facilissimo: prendete delle fette di pancarrè, stendetele con un matterello facendo attenzione a non romperle. Adagiatele nei pirottini monouso o in silicone ed infornateli per 8/10 minuti a 180 gradi. Una volta pronti, farciteli come con pomodorini e mozzarella, oppure con verdure saltate e formaggio e servite!

Tortino di verdure

Un antipasto leggero e ricco di gusto, un ricetta vegetariana perfetta per iniziare la domenica di Pasqua: i tortini di verdure sono belli da vedere e buoni da mangiare! Pulite le patate e bollitele per 30 minuti, quindi scolatele, eliminate la buccia e passatele in uno schiacciapatate. Nel frattempo pulite e tagliate i peperoni e le zucchine. Scaldate un filo di olio in una padella antiaderente, unite i peperoni, aggiustate di sale e cuocete per qualche minuto, quindi unite le zucchine e continuate la cottura per ulteriori 5 minuti. A questo punto unite le verdure alle patate, aggiungete un uovo, il parmigiano grattugiato e la scamorza tagliata a dadini: amalgamate il tutto formando un composto cremoso e compatto. Imburrate i pirottini, aggiungete una spolverata di pangrattato e riempiteli con il composto. Cuocete per 15 minuti a 200 gradi e lasciateli intiepidire prima di servire.

Casatiello napoletano

Un immancabile classico delle feste pasquali: il casatiello napoletano non può mancare sulle nostre tavole! Un rustico ricco, farcito con salumi e formaggi proprio come lo farebbe la nonna! Sciogliete il lievito in acqua tiepida ed unitelo alla farina, aggiungete sale, pepe e strutto e lavorate con le mani per 10 minuti formando un panetto che dovrà riposare per 30 minuti. Tagliate a dadini il salame e il provolone. Riprendete l'impasto, tenendone da parte una piccola parte che servirà per le uova, stendetelo e adagiate i cubetti di salame e formaggio ed i cicoli, infine una spolverata di pepe: arrotolate la sfoglia formando un salsicciotto, chiudete i bordi e adagiatelo in uno stampo da ciambella. Posizionate 4 uova sul casatiello e con l'impasto tenuto da parte formate delle striscioline con cui dovrete sigillare le uova. Coprite con un canovaccio e fate riposare il casatiello per due ore, quindi infornatelo a 170 gradi per 40 minuti!

Frittelle di zucca salate

Frittele salate con un cuore dolce di zucca: croccanti fuori e morbide dentro, queste frittelle di zucca diventeranno un vostro cavallo di battaglia! Pulite la zucca, eliminate i semi e grattugiatela: passatela in un colino eliminando tutti i liquidi e tenetela da parte. In una terrina aprite le uova, unite sale, pepe e parmigiano e iniziate a mescolare: unite poco alla volta la farina e l'acqua continuando a mescolare fino ad ottenere una pastella. Unite la zucca e mescolate. Portate a temperatura l'olio di semi e con un cucchiaio prendete poco alla volta delle porzioni di impasto e friggetele per 2/3 minuti girandole con una schiumarola, appena inizieranno a dorarsi scolatele e adagiatele su un foglio di carta assorbente. Fate intiepidire le frittelle e servite!