ingredienti
  • Anelletti 200 g
  • Carne trita di bovino 250 g • 130 kcal
  • Passata di pomodoro 180 ml • 21 kcal
  • Cipolla 1/2 • 21 kcal
  • Caciocavallo 90 g
  • Sale marino 1 presa • 750 kcal
  • Piselli 200 g • 48 kcal
  • Pangrattato 30 g • 21 kcal
  • Carne trita di suino 100 g • 21 kcal
  • Olio d’oliva q.b. • 901 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Gli anelletti al forno sono un primo piatto siciliano ed è un timballo preparato con gli anelletti, un formato di pasta chiamato così per la forma di anello, molto consumato a Palermo e diffuso in tutto il resto della regione. Alla base di questa ricetta profumatissima c'è un classico ragù con l'aggiunta di piselli e caciocavallo che esaltano una pasta che può essere consumata anche fredda nei giorni di festa.

Come preparare gli anelletti al forno

Tagliate la cipolla a metà (1) e a quadratini piccolissimi. Mettete ad appassire in una casseruola con l'olio (2). Quando la cipolla sarà diventata dorata aggiungete anche la carne macinata (3).

Unite al soffritto il vino rosso e fate sfumare (4). Aggiungete la passata di pomodoro (5) e, per ultimi, i piselli e un pizzico di sale e mescolate (6). Cuocete a fuoco coperto.

Mettete l'acqua a bollire e mescolate la pasta (7) di frequente. Togliete il coperchio continuando a girare il sugo (8). Aggiungete il caciocavallo tritato (9).

Spegnete la pasta due minuti prima della cottura giusta (10). Versatela nel ragù (11). Intanto oliate e spolverate con il pangrattato la pirofila da forno (12) in cui cuocerete gli anelletti al forno.

Versate il composto (13) e livellate con una spatola (14). Per ultimo aggiungete il restante caciocavallo e il pangrattato (15). Infornate a 180° per 30 minuti.

Consigli

Per un gusto più intenso e per stare in linea con la ricetta originale dovete sfumare il ragù con il vino rosso. Questo perché, come in tutte le ricette, con i tagli di carne rossa è meglio usare un vino corposo e non zuccherino. Questo tipico piatto per la famiglia ha un pregio: essere poco dispendioso per la quantità di porzioni che otterrete. La ricetta tradizionale però ha due ingredienti diversi: la cipolla rossa di Tropea e la Toma, formaggio tipico della Sicilia.

Varianti

Questa ricetta può essere cucinata anche con altri ingredienti e, spesso, è preparata con le melanzane. Ma, in alcune zone di Palermo, si possono trovare veri e propri accorgimenti: l'uso dell'uovo sodo, della mozzarella, del primo sale e del prosciutto. Al posto del primo sale, se disponibile, potrete usare la tuma, il formaggio siciliano, oppure la mozzarella.

Tra le rivisitazioni interessanti da menzionare, invece, ci sono gli anelletti alla siciliana vegani preparato con un ragù vegano fatto di melanzane, aglio, pomodori, pangrattato e peperoncino in polvere.