ingredienti
  • Farina di mais fioreto 100 g
  • Farina tipo 00 80 g • 750 kcal
  • Mandorle pelate 80 g
  • Burro 100 g • 750 kcal
  • Zucchero 130 g • 750 kcal
  • Uova 2 • 750 kcal
  • Rum bianco 15 g • 220 kcal
  • Bacca di vaniglia 1 • 600 kcal
  • Lievito in polvere per dolci 8 g • 600 kcal
  • Zucchero a velo q.b. • 79 kcal
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

L’Amor Polenta è un dolce della tradizione culinaria lombarda ideale per la colazione o per la merenda di grandi e piccini. Il suo nome deriva da una delle farine con la quale viene realizzato, la farina di mais. A questa, vengono poi affiancate quella di grano e quella di mandorle.

Pur realizzato con farine miste, la sua preparazione è semplice e veloce. La presentazione, poi, grazie al tipico stampo scanalato e al colore giallo intenso, è di grande impatto visivo.

Come preparare l’Amor Polenta

In una ciotola, frullate insieme il burro e lo zucchero(1). Aggiungete le uova una alla volta (2) e sbattete fino a quando non otterrete una crema (3).

Aggiungete il lievito (4), i semi della bacca di vaniglia (5) e frullate le mandorle sino a farle diventare farina e unitela al composto (6). Procedere con le altre farine: mais (7) e 00 (8). Amalgamate per bene il tutto e unite il rum (9).

Continuate a mescolare sino a quando gli ingredienti non saranno ben amalgamati tra loro (10). Imburrate ed infarinate lo stampo (11), versatevi l'impasto e infornate in forno statico preriscaldato a 170°C per circa 45 minuti.

Quando sarà cotto, lasciate raffreddare e spolverizzate con zucchero a velo.

Origine dell’Amor Polenta

L’Amor Polenta, o Amorpolenta o Dolce Varese, è un dolce tipico della tradizione varesotta diffuso poi in tutta la Lombardia.
Della sua origine non si sa molto, quel che è certo è che affonda le radici nella tradizione contadina e che lo si può reperire comunemente nei bar, nelle panetterie e nelle pasticcerie di Varese.

Consigli

La maggior parte delle versioni di Amor Polenta prevede l’utilizzo delle farine di mais, grano e mandorle. Ci sono però delle varianti. La farina di grano, ad esempio, può essere di tipo 0 o 00, ma viene anche sostituita con quella di riso (la più sottile che riuscite a reperire in commercio). Quella di mandorle, invece, alle volte lascia il posto a quella di nocciole.

L’Amor Polenta, inoltre, richiede uno stampo ben preciso le cui caratteristiche principali sono la forma semicilindrica e le scanalature. In assenza di questo, però, può essere utilizzato uno stampo da plumcake della forma che più preferite. Nel caso della nostra ricetta, vi consigliamo però di non superare i 25 x 8 cm.

Varianti

Come abbiamo visto in precedenza, le farine possono essere sostituite ad eccezione di quella di mais che risulta intoccabile, che Amor Polenta sarebbe altrimenti?

Amor Polenta senza glutine

Per una versione di Amor Polenta senza glutine, potete sostituire la farina di grano con quella di riso o con un mix gluten free di quelli disponibili in commercio. In alternativa, potrete usare la fecola di patate.

Amor Polenta senza rum

Per il vostro Amor Polenta potete scegliere di sostituire il Rum con del liquore a vostro piacimento. Perfetti sostituti sono lo Strega oppure un liquore all’amaretto.