ingredienti
  • Peperoni rossi qualità roga 6 Kg
  • Melanzane 1 Kg • 25 kcal
  • Olio di semi 300 ml • 690 kcal
  • Aceto di mele 150 ml
  • Zucchero 1 cucchiaio • 750 kcal
  • Aglio 2 spicchi interi • 79 kcal
  • Peperoncini piccanti 2
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

L'ajvar è una salsa tipica croata che si prepara principalmente con peperoni rossi, melanzane, peperoncino e aglio. Una salsa dal colore rosso intenso, cremosa e molto diffusa in Croazia, Serbia, Macedonia e Bosnia, dove viene utilizzata per accompagnare pietanze di carne, come i cevapcici, polpettine dalla forma allungata diffuse anche a Trieste, ma si può servire anche spalmata su crostini di pane o all'interno di insalate. La varietà di peperone utilizzata è quella roga, ha la forma di un corno, è rosso e ha una buccia facile da spellare. La preparazione della salsa ajvar è abbastanza lunga ma semplice da realizzare. Solitamente si prepara a metà autunno per poterla poi gustare anche in estate.

Come preparare la salsa ajvar

Adagiate su una leccarda i peperoni interi e le melanzane, e fateli cuocere in forno già caldo a 200° per circa 40 minuti e poi fateli raffreddare. Private peperoni della pelle e dei semi e mettete a sgocciolare in un colapasta, fate lo stesso con el melanzane e tenetele da parte. Mettete peperoni e melanzane in un frullatore, aggiungete l'aceto di mele, una parte di olio e lo zucchero e frullate grossolanamente, in quanto questa salsa non dovrà essere liscia ma a pezzi. Fate rosolare gli spicchi d'aglio schiacciati in una pentola dai bordi alti con l'olio. Eliminate l'aglio e versate nella pentola peperoni e melanzane frullate. Cuocete a fuoco lento aggiungendo il resto dell'olio e mescolando di continuo: la cottura durerà circa 1 ora e 1/2 o fino a quando la salsa non avrà la consistenza tipica della marmellata.  Infine regolate di sale e pepe e aggiungete un paio di peperoncini. Versate la salsa ancora calda in vasetti di vetro sterilizzati e richiudeteli con tappi nuovi e teneteli capovolti a testa in giù fino a quando non si saranno raffreddati. Riponeteli poi in dispensa, in un luogo asciutto e al riparo dalla luce del sole.

Consigli

Per la preparazione preferite i peperoni roga, conosciuti in Italia come peperoni cornuti, per la loro forma a corno.

Una volta cotti, mettete i peperoni in sacchetti di carta per il pane e fateli raffreddare, così si spelleranno più facilmente.

Chi preferisce potrà arrostire melanzane e peperoni, invece di cuocerli al forno.

Per frullare potete utilizzare anche il boccale del Bimby se vi è più comodo.

Riguardo ai peperoncini piccanti potete aggiungerne di meno o di più in base al grado di piccantezza che volete ottenere.

Conservazione

Potete conservare l'ajvar in un luogo fresco e asciutto per alcuni mesi. Una volta aperto il vasetto, invece, conservatelo in frigo per 2-3 giorni.