difficoltà
Media
tempi
50min
dosi per
10 persone
ingredienti
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La zuppa inglese è un dolce al cucchiaio morbido a base di crema pasticcera al cacao che unisce pan di Spagna o savoiardi inzuppati nel liquore Alchermes.

Come si prepara la zuppa inglese.

Preparazione della crema pasticcera al cioccolato.

Cominciamo col preparare la crema pasticcera al cioccolato. Mettete a riscaldare la panna e il latte per 5 minuti e, mentre cominciano a sobbollire, preparate la composta di uova (1).

Versiamo lo zucchero semolato in una pentola capiente, separiamo le uova, mettete le uova nello zucchero e mescolate con attenzione perché lo zucchero deve risultare spumoso ma non montato (2)

e versate la farina a pioggia non appena comincerà ad assumere una colorazione bianchiccia mescolando sempre con attenzione (3)

Aggiungete la maizena e mescolate ancora fin quando la composta di uova non avrà assorbito sia la farina che la maizena (4) .

Versate tutto nel latte nel momento in cui inizia a sobbollire (5).

Aggiungete il cioccolato tagliato a pezzi quando la crema comincia ad addensarsi (6).

Mescolate ancora la crema pasticcera al cioccolato facendo attenzione che non attacchi sul fondo della pentola. Raffreddatela spalmandola una teglia (7).

Copritela con la carta pellicola per evitare la formazione di crosticine in superficie.

Preparazione dei savoiardi.

Date una forma tondeggiante ai savoiardi con un coppapasta avvicinando tre savoiardi (8)

Preparate la bagna per i savoiardi con acqua, liquore, zucchero semolato (9)

Mettete il pentolino con la bagna per qualche minuto sul fuoco e, raffreddate le creme, le inserite in una sac à poche per comporre la zuppa inglese (10)

Incidete la sac à poche creando un piccolo buchino per farcire i nostri bicchieri sul fondo (11)

Bagnate i savoiardi e create uno strato all'interno del bicchiere (12)

Aggiungete la crema pasticcera e decorate con qualche goccia di cioccolato e una polverata di zucchero a velo o cacao in polvere.

Consigli.

Se volete preparare una zuppa inglese non alcolica, adatta a essere consumata anche dai bambini, potete sostituire i liquori con un'ottima bagna alla vaniglia. Invece la bagna alcolica si può preparare con acqua, zucchero e Alchermes o, in alternativa, rum o vino Marsala.

Per ottenere un'ottima crema pasticcera, la dobbiamo cuocere a bagnomaria, a circa 70-80°, quando la farina inizia a cuocere e, al primo bollore, bisogna spegnere e lasciarla raffreddare. Non cuocete eccessivamente la crema, rischiate di farla diventare troppo collosa.

Come conservare la zuppa inglese.

La zuppa inglese si può conservare in frigorifero: ricopritela con una carta pellicola per evitare che possa assorbire i cattivi odori del frigorifero. Potete anche congelarla, chiusa in uno scatolo o in una carta pellicola, e conservarla così per circa un mesetto.

Varianti.

Una variante famosa della zuppa inglese è la zuppa inglese napoletana: agli ingredienti classici si aggiungono le amarene sciroppate e il dolce può essere ricoperto da una meringa all'italiana, croccante all'esterno e con il cuore morbido.

In pasticceria, la zuppa inglese napoletana è sia torta che in formato mignon da pasticceria e assume il nome di "zuppetta", ricoperta da uno strato di zucchero a velo e, ovviamente, senza meringa.

Origini della zuppa inglese.

Le origini della zuppa inglese sono ancora dubbie e sono in tanti a rivendicarle. Secondo una tesi cinquecentesca, sarebbe nata alla corta Estense rielaborando la ricetta del trifle, un dolce inglese di pasta lievitata. Secondo una seconda tesi, la ricetta sarebbe comparsa in Italia verso la prima metà dell'Ottocento grazie a una governante di una famiglia inglese di stanza a Firenze. In tal caso, la donna avrebbe creato la ricetta con gli avanzi dei biscotti inzuppati nel vino dolce, con il budino al cioccolato e la crema pasticcera.

Video ricetta della zuppa inglese dello chef Tommaso De Rosa.