difficoltà
Facile
tempi
40min
dosi per
1 persone
ingredienti
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La zuppa di lenticchie è una ricetta della nonna facile da preparare ed è un primo piatto caldo, indicato per la stagione invernale, tipico della dieta mediterranea proprio per le sue proprietà nutritive e benefici. Nella nostra ricetta abbiamo aggiunto alla zuppa di lenticchie un pizzico di curry per dare più sapore alla minestra.

Setacciate le lenticchie (1) e lavatele sotto acqua corrente usando un passino (2). Mettete le lenticchie in una pentola, aggiungete acqua fino a coprirle (3) e fatele cuocere per 30 minuti circa.

Sbucciate le carote e tagliatele a rondelle (4). Pulite le patate e tagliatele a cubetti (5). Grattate via la buccia del topinambur con un coltello (6)

e tagliatelo a pezzetti (7).

Trascorsi i trenta minuti di cottura, aggiungete le verdure alle lenticchie con un pezzetto di cipolla e un cucchiaio di concentrato di pomodoro (8). Unite acqua, un filo d'olio e un cucchiaio di sale. Fate cuocere ancora per 10 minuti terminando la cottura a pentola scoperta. Servite la zuppa di lenticchie con un filo d'olio extravergine di oliva a crudo, una spolverata di curry e un pizzico di peperoncino (9).

Consigli.

La zuppa di lenticchie si può conservare per 1/2 giorni al massimo ed è possibile congelarla una volta pronta se si usano ingredienti freschi.

Se si utilizzano i legumi secchi, è necessario lasciarli in ammollo per almeno dodici ore.

Cosa abbinare alla zuppa di lenticchie.

Alla zuppa di lenticchie è possibile abbinare verdure cotte o crude come spinaci, zucca, piselli o un piatto di orzo e farro.

Varianti.

Una gustosa variante della zuppa di lenticchie tradizionale è la zuppa di lenticchie e castagne il cui procedimento è uguale a quello presentato in questa ricetta ma, in aggiunta, si uniscono le castagne alla pentola delle lenticchie prima della cottura finale di dieci minuti.