difficoltà
Media
tempi
2h
dosi per
0 persone
calorie
530
ingredienti
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La torta arcobaleno (o rainbow cake) è un dolce colorato e gustoso, ideale per le feste di compleanno o come merenda da servire ai più piccoli. Ad ogni strato di pan di spagna corrisponde infatti un colore dell’arcobaleno, dal rosso al blu, passando per l’arancione, il giallo, il verde e il viola. Questi sono separati da strati di crema al burro o a base di panna montata. Anche se le calorie non sono poche, ne sono ben 530 per 100 grammi, assaggiarla sarà una vera gioia per il vostro palato. Anche la preparazione non è difficile, basta solo armarsi di pazienza e fantasia e cominciare ad impastare.

Come si prepara la torta arcobaleno?

La preparazione della rainbow cake comincia con la realizzazione del pan di spagna. In una ciotola versate il burro a temperatura ambiente, le uova e lo zucchero semolato. Mescolate il tutto facendovi aiutare da una frusta. Quando l’impasto ha cominciato a incorporare aria, si aggiunge un composto di latte, yogurt e colorante naturale del colore che desiderate per il vostro pan di spagna. Versate nello stesso recipiente anche la farina setacciata, il lievito, un pizzico di sale e vaniglia. Amalgamate per bene e ripetete questo procedimento per realizzare anche i pan di spagna con gli altri colori dell’arcobaleno.

Sistemate l'impasto su una teglia da forno imburrata e infornate a 180 gradi per almeno 30 minuti. Intanto, preparate la crema che vi servirà per farcire gli spazi tra i diversi colori di pan di spagna: potete farne una a base di burro, con mascarpone o, se ne preferite una più leggera, con panna montata e cioccolato bianco. Quando i pan di spagna dei diversi colori saranno pronti potrete guarnire la torta e servirla ai vostri ospiti. Non serve alcuna bagna. Decorate con panna, crema al burro, confetti di zucchero colorati oppure con una glassa preparata mescolando albume montato con zucchero a velo.

Conservazione.

Potete conservare la torta arcobaleno in frigorifero per due o tre giorni, ma il dolce si può anche congelare e utilizzare all’occorrenza. Anche i singoli pan di spagna possono restare in freezer fino a otto settimane per poi essere scongelati e farciti quando serve.

Torta arcobaleno: il tutorial video.

La torta arcobaleno non è difficile da preparare ma un valido aiuto per non sbagliare è dato da questo tutorial che vi accompagnerà nella realizzazione del dessert fresco, originale e ricco di vitamine. In questo caso la torta avrà la forma di uno spiedino gigante, composta da diversi strati di pan di spagna intervallati da una crema a base di panna alternata a frutta fresca, ottima soprattutto da servire nei mesi estivi.

Che coloranti usare per la torta arcobaleno?

Il colore è il vero protagonista di questo dolce. Per far diventare il pan di spagna rosso, blu, arancione o verde utilizzate del colorante alimentare la cui dose può variare a seconda dell’intensità che volete ottenere. Ricordatevi anche che le singole torte colorate devono avere uno spessore di circa un centimetro. Scegliete sempre coloranti in pasta/crema altrimenti il risultato non è brillante. Fate anche attenzione alla loro consistenza perché non devono essere acquosi.

Torta arcobaleno: tutte le varianti.

Tra gli ingredienti di questo dolce esagerato c’è anche la fantasia. Ciascuno infatti può creare delle versioni alternative della rainbow cake a seconda dei propri colori e gusti preferiti. Ci sono tuttavia delle varianti più conosciute e famose. Eccone alcune

  • torta arcobaleno vegan: in questo caso per ottenere i pan di spagna di diverso colore potete usare succhi o centrifugati di frutta, da mescolare insieme allo yogurt e al latte di soia. Per esempio, per il colore rosso potete usare il succo di barbabietola con un pizzico di cacao, per l’arancione il succo di carota, per il viola quello di mirtillo e per il rosa quello a fragola. Per il nero si consiglia di impiegare del carbone vegetale e per il giallo la curcuma. Sostituite anche il burro con l'olio extravergine di oliva, mentre per la farcia potete utilizzare lo yogurt greco;
  • torta arcobaleno senza glutine: per ottenere una rainbow cake senza glutine utilizzate per il pan di spagna farina senza glutine, farina di riso o amido di mais gluten-free. Seguite poi lo stesso procedimento previsto dalla ricetta originale;
  • torta arcobaleno alla Nutella: è questa la variante più gustosa di tutte. In questo caso, la differenza è nella farcitura. Tra i vari strati di pan di spagna colorato si può inserire un composto a base di Nutella, che renderà ancora più dolce questo dessert. Mescolate un cucchiaio della famosa crema spalmabile alla nocciola con circa 200 ml di panna liquida e il gioco è fatto. Vi leccherete i baffi.

Origini.

Le origini della torta arcobaleno sono abbastanza recenti. È stata infatti inventata nel 2010 da una blogger americana, Kaitlin Flannery, che voleva festeggiare con un dolce colorato e divertente la fine del college di una sua cara amica. Scelse per l’occasione i sei colori classici dell’arcobaleno e il risultato fu talmente sconvolgente da essere replicato in tutto il mondo. E’ proprio così che la ricetta è diventata famosa. Molti l’accostano all’altrettanto famosa torta arlecchino, un dessert tipico del periodo di carnevale: la differenza tra queste due torte è nella presentazione. Mentre nella rainbow cake i pan di spagna di diverso colore sono posti uno sull’altro, nella torta arlecchino sono mescolati insieme senza formare i famosi strati di colori tipici della torta arcobaleno.