ingredienti
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Gli spaghetti al nero di seppia sono un classico primo piatto di pesce della cucina italiana. Una pasta gustosa e semplice, pronta in pochi minuti, la cui ricetta originale nasce dalla tradizione veneziana, dove il nero era uno scarto della seppia. Oggi, invece, il nero di seppia è stato rivalutato grazie al suo sapore intenso e particolare che dona ad un semplice piatto di spaghetti un tocco in più.

Come preparare gli spaghetti al nero di seppia.

Tagliate finemente la cipolla (1) e metterla in padella a soffriggere con un filo d’olio. Pulite le seppie sotto l’acqua, privatele della pelle (2) e mettete la sacca del nero da parte. Una volta pronte tagliate le seppie a listarelle e i tentacoli (3).

Unite le seppie alla cipolla e sfumatele con il vino (4). Quando l’alcol è evaporato completamente, aggiungete due bicchieri di acqua e lasciate cuocere per circa 30 minuti. Preparate i pomodorini tagliandoli a metà (5) e tritate finemente il prezzemolo fresco. Terminati i 30 minuti di cottura, aggiungete i pomodorini ed il prezzemolo alle seppie (6).

Aggiungete il nero di seppia dopo circa 10 minuti e lasciate cuocere per altri tre minuti (7). Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata (8). Scolate gli spaghetti e metteteli direttamente nella padella delle seppie (9). Mescolate fino a che tutti gli spaghetti non saranno neri e spolverate con altro prezzemolo la pasta.

Che vino abbinare agli spaghetti al nero di seppia.

Con gli spaghetti al nero di seppia potete abbinare un ottimo vino bianco. Nello specifico, si sposa perfettamente con un Vermentino di Gallura che esalta la sapidità del nero di seppia e del pesce.

Consigli.

Se avete poco tempo per cucinare gli spaghetti, utilizzate le bustine di nero di seppia confezionato e le seppie precedentemente pulite dal pescivendolo, in questo modo salterete diversi passaggi. Inoltre potete cucinare gli spaghetti al nero senza seppie, in questo modo la preparazione del condimento diventa di soli 5 minuti, preparate il soffritto di cipolla con l'olio, aggiungete un filo d'acqua e lasciate cuocere il nero di seppia per soli due minuti.

Cos'è il nero di seppia?

Il nero di seppia è l'inchiostro adoperato dai molluschi cefalopodi per difendersi. Il suo colore è dovuto dalla melanina e contiene tante sostanze chimiche come la dopamina. Ha proprietà utili per il nostro organismo ed è un ingrediente molto utilizzato con i risotti e formati di pasta particolari come le tagliatelle.