ingredienti
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La salvia fritta in pastella è un antipasto gustoso avvolto in una croccante pastella, ideale anche come stuzzichino per un aperitivo. La salvia è un'erba aromatica dalle foglie spesse e rugose e dall'aroma intenso, per la nostra preparazione occorreranno delle foglie grandi da intingere in una pastella leggera composta da farina e birra gelata, così da garantire un risultato croccante e gustoso. Ecco come preparare questo stuzzichino davvero delizioso in pochissimo tempo.

Come preparare la salvia fritta in pastella.

Lavate le foglie di salvia con acqua fredda e fatele asciugare su un vassoio rivestito con carta assorbente.(1) Ora preparate la pastella: versate in una ciotola la farina e versate poco alla volta la birra fredda mescolando con una frusta fino ad ottenere un composto omogeneo e liscio.(2) Infine aggiungete un po' di sale. In una padella dai bordi alti fate riscaldare l'olio di semi, intingete una alla volta le foglie di salvia nella pastella e immergetele nell'olio bollente. Friggetene poche alla volta e sollevatele con una schiumarola quando saranno ben dorate. Scolatele e fatele asciugare sulla carta assorbente. Aggiungete un po' di sale e servite ben calde.(3)

Consigli.

Per preparare la pastella della vostra salvia fritta potete utilizzare anche l'acqua frizzante fredda, al posto della birra. Il risultato finale saranno foglie croccanti ma meno gonfie in quanto l'acqua non contiene lieviti.

Per realizzare una pastella più corposa, invece, potete utilizzare l'uovo. Vi basterà aggiungerlo alla farina e all'acqua frizzante: mescolate insieme gli ingredienti con la frusta fino ad ottenere una pastella densa e omogenea.

Per gustare al meglio le foglie di salvia fritte in pastella, dovete consumarle subito e ben calde.