difficoltà
Facile
tempi
1h 5min
dosi per
4 persone
ingredienti
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Oggi vi presentiamo un ricetta ideale per le vostre cene con gli amici, si tratta di un risotto condito con asparagi, una delle verdure regine della stagione, gamberi freschi e zafferano. Il profumo e il gusto, con questo piatto, sono assicurati. Vi consiglio di utilizzare un riso di qualità Carnaroli, che tiene bene la cottura e vi aiuta a formare una deliziosa cremina. Per i restanti ingredienti  il consiglio è ovviamente di sceglierli di qualità, perché solo cosi il piatto finale sarà esso stesso di qualità. Lo zafferano, per esempio, sceglietelo in stimmi ( quelli che molti, erroneamente chiamano "pistilli") e non in polvere, per aggiungerlo al riso lo tratterete voi stessi nei tempi e modi che vi indicherò nella ricetta.

Varianti per il risotto asparagi, gamberi e zafferano.

In alternativa agli ingredienti che vi ho proposto potrete certamente variare la ricetta, magari potete sostituire i gamberi con delle cozze, oppure eliminare lo zafferano, sono tutte varianti legati al gusto o alle preferenze personali. Inoltre, se volete servire il risotto con alcuni asparagi interi vi basterà toglierne dei pezzetti (preferibilmente le punte, più tenere e carine a vedersi e anche quelle che cuociono prima) e raggiungerle sui piatti pronti, a mo' di decorazione.

Come si fa il risotto Asparagi, gamberi e zafferano.

Per preparare un buon risotto asparagi, gamberi e zafferano come prima cosa procuratevi ingredienti freschi e di qualità. Partite dai gamberi, preferibilmente né surgelati né decongelati ma acquistati in pescheria, lavateli e tagliategli via i lunghi filamenti. Teneteli da parte.

anche gli asparagi dovranno essere freschi; togliete la parte dura in fondo, lavateli con delicatezza e tagliateli a pezzi di circa due centimetri di lunghezza

Mentre fate andare in una pentola del brodo vegetale (che potrete preparare facendo bollire una carota, un gambi di sedano e una cipolla, oppure usando del dado granulare) che servirà per cuocere il risotto, in una padella fate rosolare in tre cucchiai di olio extra vergine di oliva lo scalogno tagliato a rondelle sottili, aggiungete gli asparagi tagliati e un poco di acqua (o, se è già pronto, il brodo vegetale) e fate cuocere qualche minuto.

Circa un'ora prima avrete messo in amollo in poca acqua tiepida (un mestolino circa) gli stimmi di zafferano che aggungerete in ultimo al vostro risotto

Quando gli asparagi avranno cotto per qualche minuto aggiungete il riso, fate andare il tutto per un paio di minuti, sempre girando con un cucchiaione di legno, così da tostare il riso, e poi sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco secco

Aggiungete lo zafferano con tutti gli stimmi al riso e continuate a cuocer, sempre mescolano e irrorando di brodo vegetale, di tanto in tanto, aggiungendo brodo appena il riso si assorbe quello precedente, salate e continuate la cottura.

In ultimo, a quattro minuti circa dalla cottura completa, aggiungete i gamberi interi precedentemente sciacquati. Fateli cuocere nel riso e pepate leggermente.

A questo punto il risotto asparagi, gamberi e zafferano è pronto, servitelo immediatamente, così come si impone per qualsiasi risotto, difatti è un ottimo piatto ma va mangiato caldo. Se avanza può essere mangiato il giorno dopo ma, ovviamente, il gusto perde moltissimo. Nel mentre, conservatelo in frigo e – al massimo – scaldatelo utilizzando il forno a microonde (ma consiglio comunque di mangiarlo tutto in una volta per evitare avanzi). Buon appetito!