difficoltà
Facile
tempi
30min
dosi per
4 persone
calorie
222
ingredienti
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Le polpette di melanzane sono un finger food vegetariano veloce e sono una buona alternativa alle polpettine di carne. Non si conosce la loro origine ma sono un piatto tradizionale dell’Italia meridionale, dalla Campania alla Sicilia. Possono essere servite sia come secondo piatto che come aperitivo, magari infilzate su uno stecchino di legno con mozzarellina e pomodorini. Questa ricetta è inoltre un ottimo modo per utilizzare il pane raffermo per le polpette di melanzane, che può essere grattugiato o usato al posto del pane in cassetta.

Come si preparano le polpette di melanzane.

Sbucciate le melanzane e tagliatele a cubetti piccoli. Mettete a cuocere in padella a fiamma lenta con un filo d'olio e il sale per circa 8 minuti. Quando il composto si è ammorbidito, tritate finemente l’erba cipollina e mettetela in una ciotola insieme alle melanzane. Create una sorta di crema con un frullatore ad immersione lasciando qualche pezzettino di melanzane per intero. Aggiungete la ricotta, l’uovo, il pangrattato e amalgamate bene gli ingredienti. Lasciate riposare l’impasto così ottenuto per circa 5 minuti.

polpette-melanzane-4

Le polpette di melanzane versione finger-food

Prendete delle piccole parti di impasto e formate delle polpettine tonde con le mani. Passate le polpette nel pangrattato e poi friggetele in padella con un filo d’olio, rigirandole di frequente, per circa 5 minuti. Toglietele dalla padella e adagiatele in un piatto con carta assorbente per eliminare l’olio di cottura in eccesso.

Consigli.

Se l’impasto dovesse risultare troppo duro aggiungete altra ricotta, se le polpette di melanzane sono troppo molli, invece, aggiungete altro pane grattugiato.

Come si preparano le polpette di melanzane al forno.

Sbucciate le melanzane, tagliatele a cubetti e mettetele in un colapasta per togliere l'acqua in eccesso. Lavatele, lessate per pochi minuti in acqua bollente, scolatele e asciugatele. Aggiungete le melanzane in una ciotola con pane imbevuto di latte e strizzato, uovo, basilico tritato, sale e pepe e amalgamate il composto.

Fate riposare l'impasto in frigorifero per un'ora e fate delle polpette di medie dimensioni con le mani, passatele nel pangrattato e mettetele su una teglia ricoperta di carta forno. Ricoprite le polpette con un filo d'olio e fate cuocere in forno preriscaldato a 180° per 10 minuti.

Varianti delle polpette di melanzane: dalle calabresi alle vegan.

Le polpette di melanzane possono essere preparate in vario modo e il procedimento varia addirittura da regione in regione. Ecco qualche variante consigliata

Polpette di melanzane calabresi.

Le polpette di melanzane calabresi sono molto simili alla nostra ricetta al forno, ma col pecorino al posto del parmigiano, l’aggiunta di pepe nero e, naturalmente, sono fritte in olio di semi.

Polpette di melanzane e carne.

Diverse sono le polpette di melanzane e carne, dove serve una quantità di carne, di bovino o di maiale, pari a quella delle melanzane usate. Il tutto è mischiato con pane raffermo, parmigiano, capperi, noce moscata, uovo, aglio e prezzemolo.

Polpette di melanzane e tonno.

Per chi preferisse il pesce alla carne, è possibile cucinare le polpette di melanzane e tonno, che sono ideali cotte al forno. Prepararle è facile, basta aggiungere alla nostra ricetta 150 gr. di tonno sott’olio sgocciolato.

Polpette di melanzane e zucchine.

C’è anche una variante di polpette di melanzane con zucchine: per prepararle bisogna aggiungere alla ricetta su indicata due zucchine piccole per ogni melanzana media. Le zucchine vanno grattugiate e messe in salamoia per circa 15 minuti prima di unirle all’impasto.

Polpette di melanzane vegan.

Le polpette di melanzane possono anche trasformarsi da vegetariane in vegane. Il procedimento è lo stesso delle polpette di melanzane al forno, ma non si deve mettere l’uovo e il formaggio grattugiato, che volendo si può sostituire con uno vegan a base di crema di semi di sesamo o con una feta vegan a base di tofu.

Polpette di melanzane senza glutine.

Chi soffre di celiachia e deve evitare il glutine, può comunque gustare le polpette di melanzane. Basta usare un pangrattato senza glutine e il gioco è fatto. Per le polpette al forno è sufficiente comprare anche il pane senza glutine disponibile non solo nei negozi specializzati ma anche in molti supermercati.

Cosa abbinare alle polpette di melanzane?

Le polpette di melanzane possono essere servite anche semplicemente con un’insalata di lattuga o indivia come contorno, ma anche i pomodori ne esaltano il gusto. Altrimenti possono anche essere accompagnate da una salsa di pomodoro, mentre se si preferisce la cucina fusion, lo tzatziki, una salsa greca a base di yogurt, cetrioli e aglio, è sicuramente un abbinamento da provare. Se vi piacciono i sapori forti potete preparare una semplice salsa alla senape, aggiungendo a quest’ultima un cucchiaio di miele e un filo d’olio, oppure preparate una salsina piccante a base di pomodorini, peperoni e peperoncino. Se non amate sperimentare, anche maionese e ketchup possono essere ottime salse per accompagnare le polpette di melanzane, specie se fritte.

Polpette di melanzane: come si conservano?

Una volta fatto l’impasto, si può conservare in un contenitore ermetico in frigorifero per non più di un giorno. Se si vuole tenerle di più, è preferibile prepararle e congelarle, così da cuocerle quando si preferisce. Se avanzano delle polpette già cotte, possono essere conservate in frigorifero coperte da pellicola o in un contenitore per non più di 48 ore.