difficoltà
Facile
tempi
30min
dosi per
6/8 persone
calorie
204
ingredienti
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Le polpette di carne sono un secondo piatto gustoso che si prepara, principalmente con carne tritata, pane, uova, aromi e spezie. Per questa ricetta potete usare benissimo tagli di seconda o terza scelta perché, in questa carne, c’è un buon equilibrio tra carne magra e carne grassa, ottima per fare le polpette. Per legare l'impasto delle polpette, inoltre, si utilizzano le uova ma potete fare delle ottime polpette di carne senza uova light con latte e pangrattato.

Le polpette possono essere fritte, passate nella farina e fritte in olio caldo, oppure cotte al sugo di pomodoro o al vino.

Come preparare le polpette di carne.

Mettete in una terrina la carne macinata, la mollica di pane, ammorbidita in precedenza con acqua o latte, le uova, il formaggio, i pinoli, sale e pepe.

Amalgamate bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto morbido ma compatto, formate delle palline di media dimensione e ponetele su un piatto piano. Nel frattempo riempite di olio una padella dai bordi alti e fate riscaldare l'olio.

Mettete le polpette nella padella appena l'olio sarà ben caldo, poche per volta e separate tra loro, e tenetele in cottura per poco tempo. Sollevatele dall'olio con una schiumarola e appoggiatele su un piatto ricoperto di carta assorbente per eliminare l'olio in eccesso.

Lasciatele scolare bene e servitele ben calde accompagnandole con un contorno fresco, preferibilmente un'insalata mista fresca e leggera, ottima per accompagnare le vostre polpette fritte di carne.

Consigli.

Potete preparare anche delle ottime polpette con verdure e carne: un piatto completo, perfetto per i bambini, da preparare al forno, in umido o con il bimby. Per prepararle in umido, dopo averle fritte, aggiungete del brodo e fate sobbollire per mezz'ora circa. Ma vediamo alcune delle principali varianti.

Infine potete riempire le polpette con salumi vari, come prosciutto e mortadella, oppure con mozzarella.

Qual è il segreto per fare delle polpette morbide?

Per fare delle polpette di carne morbide fritte, potete riempirle di ricotta (200 grammi di ricotta per 400 grammi di macinato, questo deve essere il rapporto). Un altro metodo, invece, suggerisce di mettere una patata schiacciata lessa nell'impasto.

Che contorno per le polpette di carne?

Per accompagnare le polpette di carne, potete preparare delle gustose melanzane in padella oppure le carote in padella.

Conservazione.

Le polpette di carne possono essere conservate in frigorifero per 3 giorni all'interno di un contenitore chiuso ermeticamente. Potete anche congelarle aspettando che si siano completamente raffreddate.

Origini delle polpette di carne.

Il termine polpetta nasce in Italia nel ‘400; fu scritto per la prima volta nel libro "Arte Coquinaria" di Maestro Martino, cuoco del camerlengo di Aquilea. Il nome "polpetta", sembra derivi da “poupière” perché la sua preparazione ricorda, quando viene richiusa, la palpebra. Nella descrizione della ricetta del Maestro Martino, lui definisce polpetta quella che noi oggi chiameremo involtino di carne. È nel ‘500, infatti, che le polpette acquisiscono diverse identità divenendo più somiglianti a quelle che mangiamo oggi: venivano cucinate fritte, in bianco, marinate e insaporite con finocchietto, uvetta, prezzemolo, legando il tutto con due tuorli d’uovo.