ingredienti
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il pollo al limone è un secondo piatto facile da preparare ed è una ricetta italiana di cui esistono tantissime versioni. Secondo la versione cinese, il petto si taglia a bocconcini, si impana e si frigge mentre, invece, la ricetta italiana del pollo al limone prevede petti di pollo preparati in padella da servire accompagnati con un’insalata oppure scaloppati ed usati per condire panini, tortillas di mais o riso basmati.

Come cucinare il pollo al limone.

Inserite in una ciotola di vetro l'olio, la paprika, la curcuma, del pepe nero, il succo di limone e la Salsa Worcestershire (1).

Emulsionate il tutto energicamente con l'aiuto di una frusta (2).

Separate i petti di pollo in due parti e metteteli a marinare (3) per almeno un'ora coperti con pellicola.

Trascorso il tempo di marinatura, fate scaldare per bene una padella o una piastra e rosolate in tutte le loro parti i petti di pollo (4). Salateli solo dopo aver fatto quest'operazione.

Tagliate i limoni a fettine spesse circa 5 mm e disponetele sul fondo di una pirofila (5), adagiatevi i petti di pollo scottati, aggiungete il liquido di marinatura ed infornate a 200° C in forno statico e preriscaldato per circa 30 minuti. Assicuratevi che siano cotti praticando un'incisione nel punto più spesso della carne, i tempi di cottura possono variare da forno a forno.

Consigli.

Per dare un sapore più intenso al pollo al limone, fatelo riposare nella marinata per tutta la notte.

Il segreto per un pollo al limone cremoso, sta tutto nell’utilizzo di una componente che vada a legare la salsa, questa può essere indistintamente e secondo il vostro gusto un po’ di farina di grano, di maizena o di fecola di patate. Ne basta un cucchiaino per ogni bicchiere e mezzo di salsa.

Per rendere, invece, il pollo al limone croccante potrete sceglier due strade, la prima è quella di friggerlo, la seconda di farlo al forno. Nel primo caso vi consiglio di provare la versione conosciuta come cinese (anche se sembra non essere effettivamente una ricetta della tradizione gastronomica cinese), nel secondo, provate a panare il pollo passandolo prima nella farina, poi nell’uovo dove avrete aggiunto della scorza di limone grattugiata ed in fine in fiocchi di mais (esattamente quelli che si mangiano a colazione con il latte) ed infornate il tutto a 200°C forno ventilato.

Che contorno per il pollo al limone?

Il contorno perfetto per il pollo al limone è un'insalata composta da solo songino o da lattuga ma, in base alla stagione, potreste scegliere anche del cavolo cappuccio marinato nel limone, dei carciofi o delle carote al burro e, perché no, anche un purè di patate o di lenticchie rosse.

Perché il mio pollo al limone è troppo aspro?

Il pollo al limone potrebbe risultare eccessivamente aspro nel momento in cui il succo dello stesso di limone non abbia cotto sufficientemente così da far risaltare la sua componente zuccherina, attenzione però a non far cuocere eccessivamente (quando raggiunge un colore eccessivamente brunito) potrebbe risultare amaro.

Che vino abbinare?

Al pollo al limone potete abbinare un vino Chardonnay, pinot grigio, vermentino o verdicchio.