ingredienti
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Solo una buona colazione può darvi la carica per cominciare alla perfezione la giornata e il plumcake al cioccolato è ciò che fa per voi. Preparato con latte, cacao amaro e cioccolato fondente, è un dolce che può essere inzuppato nel caffè oppure, con qualche accorgimento, può essere servito come dessert dopo cena.

Come preparare il plumcake al cioccolato.

Tritate finemente il cioccolato fondente (1) (2) e scioglietelo al microonde per pochi minuti, facendo attenzione a non bruciarlo (3). Mettete da parte e fatelo raffreddare. Seguite lo stesso procedimento con il burro, scioglietelo al microonde e lasciate che si raffreddi.

Nel frattempo mettete le uova in una ciotola capiente (4). Aggiungete lo zucchero e, con l’aiuto di una frusta elettrica, sbattete le uova con lo zucchero fino a che non otterrete un composto chiaro e spumoso (5). Unite la farina e il lievito setacciati (6) alle uova e mescolate per bene in modo che non si formino grumi.

Aggiungete il cacao amaro setacciato (7) e continuate a mescolare. Amalgamate bene il composto e unite il burro, ormai a temperatura ambiente, e il cioccolato fuso (8). Dopo aver ottenuto un impasto omogeneo, versate il latte e amalgamatelo al resto del composto. Mettete l’impasto ottenuto in una tortiera precedentemente imburrata ed infarinata 9). Infornate il plumcake a circa 180° per 45 minuti circa. Fate una prova con lo stuzzicadenti di legno per controllare che si sia ben cotto al centro.

Varianti.

Plumcake al cioccolato vegan.

Il plumcake al cioccolato piace a tutti, quindi se avete ospiti con intolleranze particolari o vegani potete provare questa versione per non privare nessuno di questa delizia. Sostituite il burro con un olio di semi dal gusto neutro (per esempio l'olio di semi di girasole) ed il latte con il latte di soia, assolutamente non zuccherato. Unite prima tutti i liquidi in una ciotola capiente e poi tutte le polveri (farina, lievito e cacao amaro) setacciate e amalgamate per bene. Aggiungete lo zucchero e infornate a 180° per circa 40 minuti. Se desiderate fare anche una versione senza glutine allora sostituite anche la farina con la farina di riso e leggete attentamente gli ingredienti del lievito in polvere per controllare che non contenga tracce di glutine.

Consigli.

Se servite il plumcake tiepido con una quenelle di panna montata e lamponi freschi può trasformarsi in un dessert delizioso da servire ai vostri ospiti dopo cena. Nel caso in cui la panna montata non faccia al caso vostro servite il plumcake con una pallina di gelato fior di latte e una spolverata di cocco rapè, si trasformerà in un dessert incredibilmente goloso.

Per una versione light utilizzate uno yogurt magro senza zuccheri aggiunti, in questo modo il plumcake rimarrà ugualmente umido al suo interno senza seccarsi eccessivamente.