ingredienti
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La pizza di pane è molto semplice da preparare e permette di utilizzare il pane avanzato e raffermo che avete in dispensa, portandolo in tavola in una veste nuova e sfiziosa. Una pizza povera e davvero economica ma dal sapore unico che si realizza con ingredienti semplici: potete utilizzare solo il pomodoro oppure aggiungere mozzarella e basilico, per ricreare una ricetta della tradizione napoletana in cui sono racchiuse ricchezza e semplicità. Un pietanza unica che può essere gustata anche fredda, il giorno dopo, l'ideale per una gita fuori porta ma anche per il pranzo in ufficio: un pasto completo e davvero squisito da far invidia ai colleghi. Vediamo allora come preparare la pizza di pane raffermo per creare, con il riciclo culinario, una pietanza gustosa e genuina.

Come preparare la pizza di pane.

Per la preparazione potete utilizzare qualsiasi tipo di pane avete in dispensa, sia quello raffermo che quello del giorno prima, da tagliare a fette. (1) Ricavatene poi dei pezzetti non troppo piccoli: devono essere alti almeno 1 cm. È importante che il pane non sia ridotto in briciole o polverizzato. I pezzi di pane nel forno diventeranno infatti croccanti con la cottura. (2) Mettete il pane in una ciotola e aggiungete l'acqua un poco alla volta, che deve essere tiepida se è molto duro. (3)

Aggiungete ora l'olio di oliva per insaporire il pane. (4) Mescolate con le mani per distribuire meglio il condimento e per amalgamare il composto. (5) Mettete le briciole di pane in una teglia di 22 cm foderata con della carta forno e appiattite per creare la base per la vostra pizza. (6)

Condite la pizza di pane con il pomodoro distribuendo la salsa anche sui bordi. (7) Potete decidere di aggiungere solo origano, sale e olio oppure, come abbiamo fatto noi, completare la pizza anche con l'aggiunta di formaggio grattugiato, mozzarella e basilico, che può sostituire l'origano. (8) Infornate in forno preriscaldato a 180° per 25 minuti. Il risultato è una pizza morbida da gustare ben calda ma anche fredda il giorno dopo. (9)

Consigli.

Alcune ricette della pizza di pane prevedono il pane in ammollo in acqua: evitate questo passaggio se non volete ottenere una pizza molliccia. Il pane deve essere bagnato solo un po', non deve essere perfettamente compatto come avviene per l'impasto delle polpette di pane . Nel caso della pizza di pane il pane resterà disunito ma, a poco a poco, prenderà comunque forma.

Se desiderate una pizza di pane più croccante, negli ultimi 5 minuti di cottura passate il forno in modalità "grill".

Se non preferite la pizza tradizionale, potete farcire la vostra pizza di pane anche con condimenti più ricchi, ricreando la pizza capricciosa o 4 stagioni con l'aggiunta di prosciutto, olive nere, carciofini e funghi.

Come conservare la pizza di pane.

La pizza di pane si conserva bene anche il giorno dopo ma non può essere congelata.