ingredienti
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Preparare la pasta all'uovo in casa è un gioco da ragazzi, ci vuole poco tempo, pochi ingredienti e la soddisfazione alla fine del lavoro è grande. La pasta fresca all’uovo si realizza con farina di grano tenero, due ingredienti tipici della cucina italiana.

Come preparare la pasta all’uovo.

Versate la farina in un piatto fondo o in una ciotola (1). Con l’aiuto di una mano create un incavo al centro, quasi come se fosse una fontana (2). Al centro della fontanella mettete le uova (3).

Aggiungete un cucchiaino di sale (4) e, creando movimenti concentrici con una forchetta, rompete le uova e portate la farina dall’esterno all’interno (5). Quando l’impasto inizia ad essere umido, rovesciatelo su un piano di lavoro più ampio in modo da essere più comodi (6). Lavorate con le mani fino a che non otterrete un impasto liscio ed omogeneo. Copritelo con la pellicola e lasciatelo riposare per almeno 30 minuti. In questo modo sarà più facile da lavorare e leggermente meno elastico.

Servendovi di un mattarello, stendete a mano la pasta dello spessore desiderato (7). Cercate di renderla il più sottile possibile. Se invece possedete l’impastatrice, utilizzatela per rendere più veloce il procedimento. Infarinate leggermente la superficie della pasta, in modo che non si attacchi, e arrotolatela su se stessa (8). Tagliate il rotolo di pasta in modo da ricavare le tagliatelle dello spessore che desiderate (9).

Pasta all’uovo: formati.

L’impasto della pasta fresca all’uovo è uguale per tutti i formati ma cambia la lavorazione. Per preparare la sfoglia per fare le lasagne tirate la pasta sottilissima e ricavate dei rettangoli di pasta. Oppure potete preparare la pasta ripiena, creando due strisce sottili di pasta. Su una mettete l’impasto del ripieno, dosando le quantità con un cucchiaino, e con la seconda chiudete il raviolo. Cercate di far uscire completamente l’aria dai ravioli in modo che non si aprano in cottura. Per la pasta non ripiena, di solito, le dosi a persona sono di 80/90 grammi, nel caso in cui si tratti invece di ravioli o tortellini calcolate circa 150 grammi a persona come porzioni.

Come conservare la pasta all’uovo.

La pasta all’uovo va consumata appena pronta, perché altrimenti rischia di seccarsi. Per ovviare a questo problema coprite la vostra pasta fresca con un canovaccio fino a che non dovrete cuocerla. Altrimenti potete preparare la pasta fresca e congelarla, che siano tagliatelle, ravioli, tortellini o sfoglia dovete procedere in questo modo per conservarla al meglio. Posizionate la pasta su un vassoio o una superficie piana e mettetela in congelatore per circa 3 ore. Trascorse le 3 ore necessarie porzionate la pasta in sacchetti gelo con chiusura ermetica. Quando vorrete consumare la pasta fresca immergetela direttamente nell’acqua di cottura ancora congelata.