ingredienti
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il panettone gastronomico è diventato da alcuni anni il protagonista indiscusso delle tavole natalizie e dei buffet, dove viene solitamente preso d'assalto dai commensali, grazie alla sua morbidezza e alle sue gustose farciture. Si tratta di una versione salata del panettone classico: un impasto di pasta brioche, chiamato anche pan canasta, dalla consistenza morbidissima e farcito a strati con diversi gusti. Per prepararlo vi occorrerà uno stampo per panettoni: una volta cotto dovrete poi tagliarlo in tanti dischi che formeranno i soffici strati del vostro panettone salato, da arricchire con le farciture che più vi piacciono, aggiungendo così il vostro tocco personale: salmone, salumi, verdure, salse, formaggi spalmabili, tutti ingredienti da alternare, così da far gustare ai vostri ospiti tante farcie diverse, tutte deliziose. Un antipasto goloso e ricco che piacerà a grandi e piccini. Ecco come prepararlo seguendo semplici passaggi.

Come preparare il panettone gastronomico.

Mescolate insieme zucchero e farina nella planetaria. Intiepidite il latte e sciogliete al suo interno il lievito di birra fresco. Con la planetaria in funzione, versate il latte ed il lievito a filo (1). Aggiungete l'uovo e il burro, un pezzetto per volta, lasciando che il precedente sia completamente assorbito (2). L'impasto sarà pronto quando risulterà ben legato al gancio (3) e risulti ben elastica tanto che tirandone un pezzetto si riesca a intravedere quel che c'è dietro l'impasto (velo). Coprite con un canovaccio e lasciate lievitare per un'ora.

Trascorso il tempo, stendete l'impasto dandogli una forma rettangolare (4) e procedete con la piega a tre (5). Allungate l'impasto ormai ripiegato su sé stesso e tirate verso di voi formando una palla (6).

Una volta che avrete ottenuto una palla liscia e compatta (7), inserite il composto nello stampo e lasciate lievitare altre due ore. Passato il tempo, spennellate la superficie con del burro fuso (8) e infornate a 180° C per circa 45 minuti, fate sempre la prova stecchino. Una volto cotto, infilzatelo con l'apposito spiedo oppure con degli stecchi per involtini o dei ferri da calza e lasciatelo raffreddare del tutto a testa sotto e in sospensione (9).

Una volta freddo, ricavate delle fette spesse tra 1 e 2 cm (10) e iniziate a farcire. Alternate maionese, provola affumicata (11), pollo (12)

lattughino e rucola (13), due fette di panettone (14), caprino (15),

 salmone (16), altra due fette di panettone, salsa rosa, provola dolce (17), prosciutto (18),

altri due strati di panettone, ancora caprino (19), misticanza (20) e melograno (21).
Terminate il tutto con il cappello del panettone e riponete in frigorifero sino a che non dovrà essere consumato. Servite dopo averlo lasciato a temperatura ambiente per 20 minuti.

Consigli.

Prima di farcirlo il consiglio è di lasciarlo rassodare in frigo, anche solo per mezz'ora, così da rendere più agevole la preparazione.

L'ideale sarebbe preparare il giorno prima il panettone: in questo modo avrà più tempo per assestarsi e sarà più facile da tagliare, dopo essere stato in frigo molte ore. Preparate in anticipo anche le farciture, soprattutto se decidete di utilizzare le verdure, che saranno così più sode.

Cercate di utilizzare sempre qualcosa di cremoso, come formaggi splamabili, maionese, così che il panettone non risulti eccessivamente asciutto.

Se non avete a disposizione uno stampo da panettone, utilizzatene uno classico per torte. Anche se il vostro panettone sarà basso e largo potrete comunque tagliarlo in più spicchi per ottenere lo stesso risultato.

Ogni strato del panettone gastronomico può essere farcito a vostro piacimento, variando in base alle occasioni e alle esigenze. Oltre a creare diverse farciture, come nella nostra ricetta, potreste riempirlo con diversi salumi: preferite prosciutto cotto, salame milano o ungherese, prosciutto crudo, coppa, culatello, sempre adagiati su formaggi spalmabili, alternando ad esempio caprino o robiola, panna acida, mascarpone o altri formaggi a vostra scelta.

Potrete sostituire il burro nel panettone gastronomico utilizzando lo strutto in uguale quantità, oppure l'olio d'oliva o di semi però diminuendo del 20% il quantitativo (100 g di burro= 80 g di olio).

Se non volete realizzare un panettone gastronomico senza uova, sostuitele con 60 ml di yogurt greco. Il risultato sarà comunque perfetto.

Come conservare il panettone gastronomico.

Il panettone gastronomico si conserva in frigorifero per un paio di giorni: lasciateto almeno  mezz'ora a temperatura ambiente prima di servirlo. Potete realizzare il panettone con qualche giorno di anticipo e conservarlo senza farcitura in un sacchetto, al riparo dall'aria.