difficoltà
Media
tempi
1h 20min
dosi per
6 persone
calorie
406
ingredienti
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La Mud Cake è un dolce tipico della tradizione pasticcera americana. Da consumare come dessert o a merenda, si presenta compatta e molto gustosa. Non solo è a base di cioccolato, ma viene rivestita anche da una ganache al cioccolato fondente che conferisce alla torta maggiore dolcezza. Inoltre, grazie alla sua consistenza soda, può essere utilizzata come base per dolci su più piani da decorare con pasta di zucchero. È facile da fare anche a casa: ecco la ricetta originale della Mud Cake.

Come si prepara la Mud Cake: la ricetta dello chef Tommaso De Rosa della Toffini Academy.

Tritate finemente il cioccolato fondente. Riponetelo in un pentolino e fatelo fondere a bagnomaria insieme al burro morbido e tagliato a pezzi. Questa operazione richiederà 5/6 minuti. Versate poi questo composto in una planetaria e cominciate a mescolare insieme alla vanillina, allo zucchero semolato e alle uova precedentemente sbattute. In alternativa, usate le classiche fruste elettriche. Controllate che il cioccolato sia tiepido e non eccessivamente caldo, altrimenti rischiate di coagulare le uova. Continuate a montare e poi aggiungeteci il latticello. Questo è un prodotto caseario di origine americana, che potrete facilmente acquistare al supermercato. In alternativa, potete usare dello yogurt bianco magro in egual dose.

Quando il composto diventa cremoso, versatelo in una ciotola e con una frusta mescolatelo alla farina di frumento setacciata con movimenti dal basso verso l’alto. Unite anche la polvere di cacao, quella lievitante e il caffè solubile.

Mescolate fino a ottenere un composto omogeneo. Versate il tutto in uno stampo di circa 22 centimetri di diametro ricoperto con carta da forno, livellatelo con una spatola e fate cuocere in forno statico preriscaldato a 160 gradi per 60 minuti. Se avete un forno ventilato, cuocete a 140 gradi per 50 minuti. Trascorso questo tempo, ricordatevi di verificare la cottura del dolce con la prova dello stuzzicadenti: se, infilandolo, sarà asciutto, la mud cake sarà pronta.

Intanto, dedicatevi alla realizzazione della ganache al cioccolato fondente. In un pentolino fate sobollire la panna fresca liquida. Quando diventa ben calda, aggiungeteci il cioccolato tritato. Mescolate e poi versate il composto sulla torta ricoprendone tutta la superficie. Lasciate raffreddare per qualche minuto e poi servite la vostra gustosissima Mud Cake, magari con un bicchiere di vino bianco fruttato o con un Espresso Martini.

Conservazione.

La Mud Cake può essere conservata in frigorifero per massimo tre giorni coperta da pellicola trasparente. Si sconsiglia di conservarla in freezer. Se volete, si può preparare la base della torta il giorno prima, ma dovrete guarnirla con la ganache al cioccolato solo prima di servire.

Come decorare la Mud Cake.

Oltre alla ganache al cioccolato, potete utilizzare pasta di zucchero, cioccolato plastico o marzapane per rivestire il vostro dolce. Guarnite con ciuffi di panna montata o anche con strati di Nutella: insomma, date libero sfogo alla vostra creatività se decidete di abbellire il dessert. Potete anche farcirlo all’interno con crema al mascarpone, crema Rocher, al latte, al caramello o al cioccolato. Se scegliete la ganache anche per la farcitura ricordatevi di tenerla leggermente più morbida. E' una buona idea realizzare questo dessert con il cioccolato delle uova di Pasqua avanzate e che altrimenti andrebbe gettato via.

Varianti.

La Mud Cake è un dolce tradizionale americano. Amato da grandi e bambini per la sua inconfondibile esplosione di cioccolato, ne esistono anche numerose varianti. Ecco quelle più famose

  • Mud Cake al cioccolato bianco: se non amate il cioccolato fondente, sostituitelo con quello bianco. Seguite le indicazioni della ricetta originale per un risultato ottimale. In fase di preparazione, evitate di usare il cacao in polvere. Attenzione anche allo zucchero: diminuite leggermente le dosi di questo ingrediente, perché il cioccolato bianco, come quello al latte, è più dolce di quello fondente;
  • all’arancia: per questa variante vi occorrerà succo e buccia grattugiata di arance. Montate a neve gli albumi separati dai tuorli. Intanto, in una terrina mescolate il burro, lo zucchero, i tuorli, la farina setacciata e il lievito. Aggiungete, continuando ad amalgamare, la buccia e il succo delle arance, la vaniglia e gli albumi montati a neve. Il risultato sarà un composto omogeneo, che andrete a cuocere in una tortiera foderata con carta da forno a 180 gradi per 40 minuti. Una volta raffreddata, ricoprite la vostra torta con crema al mandarino e arance caramellate;
  • senza burro: versione più light perché priva di grassi animali. In questo caso potete sostituire il burro con latte o olio di semi. Calcolate sempre per quest’ultimo ingrediente 20 grammi in meno alla dose indicata per il burro;
  • senza latte: utilizzate cioccolato fondente senza lattosio, margarina vegetale senza lattosio e latte di soia o di riso da aggiungere a tutti gli altri ingredienti previsti dalla ricetta originale. Ricordate anche di scegliere per la preparazione della ganache panna vegetale e cioccolato senza lattosio;
  • vegan: nella variante vegana il burro è sostituito dall’olio oppure dal burro di cacao. È difficile realizzare questa ricetta senza uova, ma potete provare a sostituirle con 4 cucchiai di no egg diluiti con 8 cucchiai di acqua;
  • senza glutine: la torta super cioccolatosa di origine americana è anche per i celiaci. Basta utilizzare al posto della farina 00 la farina di riso e la fecola di patate e il gioco è fatto.

Origine e tradizione.

La Mud Cake è un dolce tradizionale americano. È conosciuta dagli intenditori anche come Mississippi Mud Cake: le rive fangose del famoso fiume degli States pare ricordi l’impasto della torta. Non a caso “mud cake” significa letteralmente “torta di fango”. Pare che la ricetta originale fu inventata negli Stati Uniti per realizzare le classiche torte per compleanni, matrimoni e feste di famiglia. Chiara è la discendenza dai brownies, a cui il dolce somiglia sia per gli ingredienti usati che per il sapore, anche se la consistenza è più soffice. Di certo, non è il massimo della leggerezza: ci sono circa 406 calorie per porzione. Ma la sua bontà vi farà dimenticare completamente la dieta e i sensi di colpa.