ingredienti
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La crema pasticcera classica è una crema molto usata per farcire torte e dolci di pasticceria come i bignè o i profiteroles. Può anche essere servita come un semplice dessert e variata con aromi e spezie.

La nostra ricetta è semplice da realizzare e usa come addensante l'amido di mais al posto della farina.

Come si prepara la crema pasticcera.

Riscaldate il latte(1)

e aggiungete lo zucchero semolato (2)

e il limone fresco biologico grattugiato (3).

Separate i tuorli dagli albumi e, in una ciotola ben capiente, aggiungete i tuorli d’uovo (4),

lo zucchero semolato (5)

e mescolate di continuo il composto fino a renderlo spumoso (6).

Aggiungete l’amido di mais (7) continuando a mescolare per non fargli perdere consistenza.

Versate il latte all'interno del composto sempre mescolando (8).

Effettuate quest'operazione mescolando sempre di continuo e con molta attenzione evitando che l’uovo si coaguli (9).

Versate la composta del latte nella pentola (10)

e cuocete a fuoco lento per non troppo tempo, senza smettere di mescolare, per evitare che diventi collosa o bruciata (11).

Lasciate raffreddare la crema pasticcera: copritela con della pellicola completamente aderente alla crema, evitando, così, la formazione della crosticina che altera il sapore della crema (12).

Fate riposare la crema pasticcera a temperatura ambiente e conservatela in frigorifero non appena diventa tiepida coperta da una pellicola da cucina facendola aderire bene.

Consigli.

Crema pasticcera con uova intere.

La crema pasticcera può essere fatta anche con uova intere: mettete in una casseruola il latte, fatelo bollire con un baccello di vaniglia per poi farlo riposare. In una planetaria, invece, si montano le uova intere assieme allo zucchero, dopodiché si aggiunge la farina passata al setaccio e il latte. Il composto deve essere mescolato bene per poi essere messo in una casseruola e cotto a bagnomaria. Girate sempre con la frusta, permettete alla crema di addensarsi fino ad avere la crema pasticcera.

Cosa posso fare con la crema pasticcera impazzita?

Se la crema pasticcera impazzisce e presenta un aspetto grumoso, potete frullarla con il minipimer e recuperarla. Vi garantiamo che è un ottimo rimedio.

Come si conserva la crema pasticcera e per quanto tempo?

La crema pasticcera si può conservare in frigorifero, a 4°C, per massimo 48 ore e coperta da una pellicola trasparente perfettamente aderente alla crema. Si può congelare fino a due settimane. Se conservata per più tempo in frigo, la crema pasticcera diventa acida. Si può preparare, quindi, il giorno prima ma si può tenere fuori dal frigorifero per massimo tre ore.

Varianti.

Crema pasticcera senza latte e senza uova.

Si può utilizzare l'acqua al posto del latte per fare una crema pasticcera senza lattosio oppure usare il latte di soia o di riso. Per fare, invece, una crema pasticcera senza uova, si può usare la maizena al posto delle uova e della farina.

Crema pasticcera al mascarpone.

La crema pasticcera con il mascarpone è ottima soprattutto per fare i tiramisù. Proprio per la sua fattura, assomiglia alla crema delle pasticcerie. Il mascarpone, infatti, va lavorato a crema a cui si uniscono, poi, quattro cucchiai di zucchero. Infine alla crema pasticcera, preparata a parte, si uniscono la crema di zucchero e il mascarpone lavorato.

Crema pasticcera alle fragole.

Per fare una buona crema pasticcera alle fragole, sbattete uova e zucchero fino a creare un composto chiaro. Unite il latte portato a ebollizione alle fragole. Aggiungete la fecola al composto di uova e zucchero, frullate le fragole con il latte dopodiché aggiungete il composto di fragole e latte a quello di uova e zucchero. Mettete il tutto sul fuoco a fiamma bassa.

Crema pasticcera al limone.

La crema al limone può essere definita come una versione light della crema pasticcera poiché si realizza senza uova, burro né fecola di patate. Si aromatizza con scorze di limone ed è perfetta per farcire torte.

Crema pasticcera al caffè.

Probabilmente la crema pasticcera al caffè è una delle varianti più golose. Si può utilizzare sia per la preparazione di dolci al cucchiaio sia per farcire torte. Il procedimento è identico a quello della ricetta base.

Crema pasticcera al cioccolato.

La crema pasticcera al cioccolato è un'altra variante molto utilizzata come dessert o per riempire i dolci di piccola pasticceria.

Curiosità.

Esiste anche una crema pasticcera da forno e si utilizza per tutte le preparazioni che si cuociono in forno. Non è come la crema classica perché richiede una doppia cottura. Può essere anche fatta più velocemente al microonde solamente con una ciotola di vetro e un frustino.

Video ricetta della crema pasticcera dello chef Tommaso De Rosa.