ingredienti
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

L'Irish coffee è un classico cocktail di origine irlandese che si prepara con caffè bollente, whisky, panna e zucchero di canna. Un caffè corretto che non va mescolato, ma che si prepara con una leggera shakerata per rendere cremosa la panna, in modo che non affondi nella bevanda. L'Irish coffee può essere definito "hot drink" in quanto è ottimo da gustare nelle giornate fredde: bisogna però fare attenzione al grado alcolico di questo cocktail al caffè, che è abbastanza alto: circa 10% di volume. Ma scopriamo come prepararlo a casa per offrirlo agli amici nelle fredde serate invernali.

Storia dell'Irish coffee.

L'Irish coffee, come narra la tradizione, fu inventato da Mr. Sheridan, capo barman dell'aeroporto di Shannon, in Irlanda, che lo preparò per i passeggeri infreddoliti a causa dell'annullamento del loro volo. Sheridan pensò di ritemprarli realizzando una bevanda a base di caffè caldo, whisky, zucchero e panna. Il caffè irlandese divenne però famoso quando un giornalista del “San Francisco Chronicle” lo assaggiò all'aeroporto di Shannon, dedicando a questa squisita bevanda un intero articolo di giornale: da quel momento l'Irish coffee divenne famoso in America e in tutto il mondo.

Come si prepara l’Irish coffee.

L'Irish coffee si realizza con la tecnica build, cioè direttamente nel bicchiere: preparate il caffè con la moka, meglio se lungo. Versate il whiskey, il caffè bollente e lo zucchero in un goblet o in un bicchiere capiente precedentemente riscaldato con acqua bollente, e mescolate facendo sciogliere bene lo zucchero. Inserite la panna fresca nello shaker e agitate per circa 10 secondi. Fate riposare un momento e poi versatela piano piano nel bicchiere, magari aiutandovi con un cucchiaino: poggiatelo alla parete del bicchiere con il dorso rivolto verso l'alto. Decorate l'irish coffee con panna montata, a cui potete aggiungere un chicco di caffè o una spolverata di cannella, e servite ben caldo.

Consigli.

Per la preparazione dell'Irish coffee perfetto utilizzate solo whisky irlandese ed evitate il caffè espresso ristretto ma preparatelo lungo. Chi preferisce può realizzare la base con del caffè all'americana.

Dopo l'aggiunta della panna il caffè irlandese non deve essere mescolato per evitare che la bevanda si raffreddi. La panna ha lo scopo di mantenere caldo questo cocktail al caffè e di alleggerire il sapore forte del whisky.

Potete realizzare diverse varianti dell'Irish coffee, sostituendo il distillato che preferite al whisky irlandese

È possibile preparare anche una versione estiva dell'Irish coffee utilizzando del caffè freddo.