ingredienti
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il gelato alla stracciatella è un grande classico della gelateria italiana, un gusto semplice di panna arricchito da scagliette di cioccolato. Spesso e volentieri il gelato si mangia fuori casa, ma nel periodo estivo, quando le temperature salgono, e non si ha voglia di accendere il forno, preparare un fresco gelato in casa può essere una soluzione. In poche mosse, infatti, e senza bisogno della gelatiera, si può realizzare un ottimo gelato alla stracciatella, avendo a disposizione pochi e semplici ingredienti: panna, cioccolato, latte condensato. Questo tipo di gelato,grazie all'utilizzo del latte condensato,  si mantiene morbido e non c'è bisogno di lavorarlo in continuazione per evitare la formazione di cristalli di ghiaccio.

Come preparare il gelato alla stracciatella senza gelatiera.

Togliete dal frigo la panna ed il latte condensato. Montate la panna ben ferma, versate il latte condensato in una ciotola di alluminio, adatta ad andare in freezer, ed aggiungetela la panna al latte condensato (1), poco alla volta, incorporandola con una spatola. Questo procedimento prevede un movimento dall'alto verso il basso, per impedire che la panna si smonti. Una volta ottenuto un composto omogeneo(2) potete tritare il cioccolato al coltello (3), in modo grossolano.

Aggiungete il cioccolato tritato alla crema a base di panna (4), ed amalgamate per bene gli ingredienti (5). Riponete la ciotola in freezer, coperta da pellicola, per almeno 24 ore. Dopodiché togliete il gelato alla stracciatella dal freezer e lasciatelo scongelare 5 minuti prima di servirlo in una coppetta (6).

Consigli.

  • Utilizzate la panna fredda di frigorifero, altrimenti rischiate che non si monti.
  • Per un gelato alla stracciatella vegano potete utilizzare 700 ml di latte di cocco e montarlo, poi aggiungete 80 ml di sciroppo d'agave e 100 gr di cioccolato fondente tritato. Conservare in freezer in un contenitore di alluminio per 24 ore.
  • Se preferite un gelato al sapore di vaniglia non dovete far altro che aggiungere un cucchiaio di estratto di vaniglia alla panna montata.