difficoltà
Facile
tempi
20min
dosi per
4 persone
calorie
333
ingredienti
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I falafel (in arabo: فلافل , falāfil; in ebraico: פלאפל, traslitt. falāfel) sono un piatto della tradizione mediorientale costituito da polpettine fritte e speziate a base di legumi. Gli ingredienti più usati sono i ceci, le lenticchie, le fave, o i fagioli, aromatizzati con diverse spezie, l'aglio e la cipolla. Diffuse soprattutto come cibo di strada nei paesi mediorientali, i falafel vengono fritti e si gustano al momento, ancora calde. Possono, però, essere realizzati anche in casa, basterà munirvi di qualche spezia ed avere a disposizione un tritatutto, ed il gioco è fatto! La ricetta che vi propongo è quella dei falafel di ceci, per cui ho utilizzato dei ceci in scatola, ma voi potete optare anche per i ceci secchi, l'importante è che li mettiate a bagno per almeno 12 ore prima di realizzare i vostri falafel.

Come preparare i falafel di ceci.

Sciacquate i ceci in scatola, scolateli e poi riponeteli in una ciotola (1). Asciugateli per bene con della carta assorbente prima di metterli nel mixer. Aggiungete lo spicchio d'aglio, la cipolla tritata, il prezzemolo (2) ed infine le spezie: i semi di cumino, i semi di sesamo, il coriandolo, il curry. Salate e pepate ed aggiungete una manciata di pan grattato. Tritate fino a che l'impasto avrà raggiunto una consistenza omogenea (3) ed abbastanza secca e compatta al tatto: è importante che l'impasto risulti sodo e non troppo umido, altrimenti non riuscirete a cuocere i falafel.

Realizzate delle polpettine, dandole una forma leggermente schiacciata, e riponetele su un foglio di carta forno (4). Fate scaldare un dito d'olio in una padella e mettete a cuocere i falafel (5), rigirandoli delicatamente, più volte, per ottenere una cottura uniforme. Servite i vostri falafel di ceci (6) ancora caldi.

Consigli.

  • Se preferite avere la sicurezza che i ceci non rilascino acqua, prima di passarli al mixer, fateli asciugare per 5-10 minuti in forno ventilato a 100°.
  • Per evitare che i falafel si sfaldino in cottura, non li tuffate in un olio troppo bollente.
  • Se il vostro impasto risulta un tantino morbido, aggiungete più pan grattato oppure un cucchiaino di fecola di patate.

Quale salsa accompagna i falafel di ceci?

I falafel, che siano di ceci oppure a base di altri legumi, secondo la tradizione della cucina araba, vengono serviti all'interno di una morbida pita e con delle salse di accompagnamento, come hummus e salsa allo yogurt.

Per realizzare un hummus veloce, frullate al mixer 250 gr di ceci precotti, 100 gr di tahina (crema di sesamo), 150 gr di yogurt greco, 6 gocce di tabasco, 1 cucchiaio di paprika dolce, prezzemolo q.b., sale e pepe.

La salsa allo yogurt è davvero semplice da realizzare: prendete 100 gr di yogurt greco, il succo di un mezzo limone e mescolate. Aggiungete delle foglioline di menta tritata al coltello, un filo d'olio extravergine e un pizzico di pepe.

Un'altra salsa indicata è la salsa tarator: mescolate 300 gr di tahina (crema di sesamo), il succo di mezzo limone, ed aggiungete uno spicchio d'aglio schiacciato, sale e pepe.

Varianti.

Falafel di ceci al forno.

Se preferite dei falafel non fritti, potete scegliere un cottura in forno, che è sicuramente un'alternativa light e sbrigativa. Dopo aver realizzato l'impasto come suggerito nella ricetta, realizzate le polpettine, ripassatele nel pan grattato e disponetele su una teglia foderata di carta forno. Versatevi sopra un filo d'olio ed infornate in forno ventilato a 200° per 20 minuti, rigirando i falafel per una gratinatura uniforme.