difficoltà
Facile
tempi
15min
dosi per
4 persone
calorie
200
ingredienti
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Le crêpes sono un piatto tipico della cucina francese e sono un must dello street food. La ricetta per preparare delle crêpes alla nutella è semplice perché bastano pochi accorgimenti per preparare una morbida e sottile frittella da farcire con la nutella. Potete arricchirle aggiungendo delle fettine di banana come ripieno e utilizzando una crema alle nocciole fatta in casa.

crepes alla nutella

Come si fanno le crepes alla nutella (dosi per 1, 2 e 4 persone)

Montate le uova aiutandovi con una forchetta o una frusta da cucina.

A parte, mischiate la farina con il latte e amalgamate bene creando una crema densa e senza grumi.

Aggiungete alla crema mezzo cucchiaio di olio e fatelo incorporare al composto.

Aggiungete le uova alla crema, mescolate e aggiungete un pizzico di sale per ottenere una pastella liscia ed omogenea.

Sciogliete una noce di burro in una padella antiaderente e fatela scaldare bene. Versate rapidamente un mestolo di pastella con un movimento circolare e inclinate la padella per stenderla su tutta la superficie.

Cuocete ogni crepe per un minuto per ogni lato. Girate con una paletta piatta e fate cuocere per un altro minuto.

Mettete la crepes ancora calda su un piatto e farcite metà superficie con la nutella.

Posizionate su metà crespella le fette sottili di banana

Piegate le crepes alla nutella e spalmatene metà con altra nutella e aggiungendo qualche fettina di banana. Piegate a fazzoletto e servite.

Consigli.

Le crepes alla nutella possono essere decorate colando sulla superficie un poco di nutella e spolverandole con lo zucchero a velo. Possono essere, inoltre, aromatizzate con un pizzico di cannella o un bicchierino di cognac.

Conservazione.

Le crepes alla nutella possono essere conservate in frigorifero, in un contenitore ermetico, per circa 12 ore ma se impilate, non farcite e coperte con pellicola possono conservarsi anche per due giorni. Le crepes cotte, invece, possono essere congelate, dopo averle raffreddate, avvolte da un foglio di carta forno e impellicolate.

Varianti alle crepes alla Nutella.

Come vi ho accennato questa ricetta delle crepes dolci alla Nutella prevede l'uso delle banane, ma nulla vieta di sostituire questo frutto con altri, che sempre ben si sposano con la Nutella. Un esempio? Le fragole! Oppure potete arricchire (se ce ne fosse bisogno) la farcitura di Nutella con mascarpone o con panna. Le calorie totali aumenteranno in maniera esponenziale ma – ammettiamolo – anche il gusto ne guadagnerà! Se, invece, siete vegani, potete cucinare facilmente delle crepes senza uova e senza latte, nella variante senza glutine, usando il latte di soia o l'acqua. Servono, per questo, 400 ml di latte di soia e ricordate che, nella versione vegana con l'acqua, la crepe può assumere un colore biancastro, una volta cotta. Per questo motivo, per conferire un colore dorato, potrete aggiungere un pizzico di curcuma senza rovinare affatto il sapore.

Origini.

In Francia le cosiddette "crespelle" (dal latino "crispus", cioè arricciato) erano servite, per tradizione, solo durante la Candelora e il Martedì grasso e, nel momento in cui, per cuocerle, si giravano nella padella, si poteva esprimere un desiderio.