ingredienti
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La crema di limoncello è un liquore denso e cremoso, il suo sapore ricorda quello del limoncello, ma la sua consistenza è vellutata grazie all'aggiunta di latte e panna. Di solito viene servita ghiacciata dopo i pasti o come fresco drink estivo, un perfetto mix tra liquore e dessert, ma viene spesso utilizzata anche per aromatizzare dolci e come bagna per il pan di spagna e per il babà. Si tratta di un liquore molto diffuso in Campania, precisamente nella penisola sorrentina, terra ricca di limoni dal profumo irresistibile. Per un'ottima riuscita della ricetta è importante utilizzare limoni non trattati, grandi e dalla buccia spessa, ottimo alcol e latte e panna freschissimi. Ma ecco come preparare una crema di limoncello densa e gustosa.

Come preparare la crema di limoncello.

Lavate bene i limoni, aiutandovi con una spazzolina, per eliminare eventuali residui, asciugateli con un panno di cotone pulito e sbucciateli con un pelapatate.(1) Fate attenzione e tagliate le scorze senza la parte bianca, che è amara e potrebbe compromettere il gusto finale della crema di limoncello. Versate l'alcol puro in una brocca con chiusura ermetica e aggiungete le scorze di limone, che lascerete macerare per un mese in un luogo buio e fresco, agitando il recipiente ogni giorno.(2) Trascorso il tempo necessario fate bollire in una pentola il latte, la panna e il baccello di vaniglia, in alternativa potete utilizzare 2 cucchiai di essenza di vaniglia. Portate ad ebollizione, spegnete il fuoco e lasciate intiepidire.(3)

Unite lo zucchero e mescolate bene fino a farlo sciogliere completamente. Fate raffreddare e togliete la bacca di vaniglia. Aprite il barattolo con le bucce di limone e l'alcol, filtrate con un colino o con una garza e unite l'alcol alla crema di latte e panna. (4) Mescolate bene il tutto, versate il liquido nelle bottiglie aiutandovi con un imbuto (5) e mettete nel freezer. Lasciate riposare la crema di limoncello almeno un mese nel congelatore, prima di servirlo ben freddo come piacevole dopo pasto, fresco e digestivo.(6)

Consigli.

Prima di servire la crema di limoncello agitate bene la bottiglia.

Oltre ad essere un ottimo liquore digestivo, la crema di limoncello, grazie alla sua corposità, può essere utilizzata anche per guarnire torte e crostate.

Se volete rendere la vostra crema di limoncello meno alcolica, diminuite la dose di alcol: nel nostro caso utilizzatene 300/350 ml al posto di 1/2 litro

Se volete preparare una versione più "leggera" potete realizzare una crema di limoncello senza panna. In quel caso farete bollire il latte con lo zucchero, a cui potrete aggiungere anche le bucce di limone prelevate dall'alcol per insaporire la cremina di latte. Una volta raffreddata eliminate le bucce di limone e aggiungete l'alcol e l'essenza di vaniglia. Mescolate bene, imbottigliate e mettete in freezer.

Come conservare la crema di limoncello.

La crema di limoncello può essere conservata in freezer per un anno.