ingredienti

Le uova sono il cibo più apprezzato del mondo, soprattutto dagli sportivi, per l'elevato contenuto proteico. Le uova intere, infatti, sono ricche di vitamina del gruppo B, A e D. Nelle uova c'è molta colina, che protegge dalle perdite di memoria, ma sono anche importanti per l'infanzia proprio perché ricche di nutrienti. Una recente ricerca, inoltre, ha dimostrato che le uova aumentano i livelli del colesterolo buono (HDL) e che possono essere tranquillamente inserite in qualsiasi dieta. Potete prepararle strapazzate, in camicia, fare un'insalata di uova oppure mangiarle sode con un filo d'olio e un pizzico di sale.

Oggi vi spieghiamo come fare delle uova sode perfette grazie ad alcuni trucchi che vi semplificheranno la vita.

Consigli.

Mettete le uova in un pentolino con due pollici di acqua fredda (1). Fate in modo che le uova siano coperte dall'acqua e che la pentola riesca a contenerle tutte. Mettete la pentola sul fuoco e riscaldate a fiamma alta fino a portare l'acqua ad ebollizione. Potete aggiungere un pizzico di sale o un cucchiaino di aceto per sigillare le crepe che potrebbero formarsi durante la cottura ma anche per rendere le uova più facili da sbucciare. Spegnete il fuoco, coprite la pentola con un coperchio e fate riposare per circa 10-12 minuti. Scolate l'acqua dalla pentola e mettete le uova sotto acqua fredda per impedire la cottura. Sgusciate lentamente la membrana e togliete ogni singolo frammento attaccato oppure battete le uova sode sul tavolo da lavoro.

Questo metodo per preparare delle uova sode perfette è infallibile perché, anche se lasciate le uova qualche minuto in più rispetto al previsto, non avrete combinato alcun guaio.

Le uova più vecchie sono più facili da sbucciare rispetto a quelle fresche. Quindi, se volete preparare un antipasto pasquale a base di uova, compratele qualche giorno prima e conservatele in un contenitore coperto in frigorifero.

Se vivete in alta quota, abbassate la fiamma al minimo e fate cuocere a fuoco lento, dopo l'ebollizione, per un minuto circa e spegnete la fiamma. Il tuorlo non deve assumere contorni verdastri perché è una reazione chimica generata dal calore: significa che le proteine del tuorlo si sono coagulate eccessivamente e, quindi, l'uovo potrebbe risultare immangiabile.

Se non sapete quando l'acqua bolle, potete inserire le uova nell'acqua già bollente e spegnere la fiamma seguendo il metodo illustrato nel procedimento principale lasciandole, però, per un minuto in più.