difficoltà
Facile
tempi
30min
dosi per
4 persone
calorie
277
ingredienti
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I chifeletti sono un primo piatto di Trieste e si preparano lessando e schiacciando le patate e unendole a uova, burro, sale a cui si aggiunge, alla fine, la farina per creare delle mezzelune fritte. Possono essere sia dolci che salati e si preparano per la Pasqua nella regione del Friuli Venezia Giulia. La parola "chifeletto" ha origine da "kipfel" che, in tedesco, significa "cornetto" e possono essere irrorate con sugo, come accompagnamento ad arrosti di carne, oppure serviti cosparsi di zucchero a velo come dolce di fine pasto.

Lessate le patate (1) in abbondante acqua salata, sbucciatele e schiacciatele con lo schiacciapatate quando sono ancora calde (2). Versate le patate schiacciate in una ciotola, aggiungete il burro fuso e fate raffreddare. Aggiungete la farina setacciata, un uovo intero e un pizzico di sale. Lavorate bene gli ingredienti per qualche minuto fin quando il composto non si attacca più alle mani. Create delle mezzelune (3) lunghi quanto un dito, a forma di U e friggeteli in abbondante olio caldo finché non saranno dorate, gonfie e croccanti. Mettete i chifeletti così ottenuti su un piatto ricoperto da doppio foglio di carta di cucina e serviteli con una spolverata di sale.

Consigli.

I chifeletti sono facili da preparare ma servono alcuni accorgimenti per non avere problemi: usate patate farinose, come le patate gialle, e, se volete farli dolci, basta ridurre il quantitativo di sale nell'impasto e aggiungere lo zucchero.