difficoltà
Facile
tempi
30min
dosi per
6 persone
calorie
325
ingredienti
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

I cestini di patate ripieni sono un antipasto sfizioso, irresistibile e molto versatile che possiamo realizzare per una cenetta in famiglia o per le giornate di festa. Inoltre ogni volta potete scegliere un ripieno diverso: pancetta e formaggio, salmone, funghi o farcirli con scamorza o fontina, per un antipasto filante e goloso. A voi la scelta, potete riempire i cestini di patate come più vi piace, a seconda dei gusti e delle stagioni. Potete poi aggiungere del prezzemolo o erbe aromatiche per donare alla pietanza un sapore particolare. Scopriamo allora come preparare questo antipasto monoporzione unico e saporito, ottimo anche come contorno, per stupire i vostri ospiti con un piatto semplice e appetitoso pronto in pochi minuti.

Come preparare i cestini di patate ripieni.

Prendete le patate, lavatele e asciugatele. (1) Pelatele e poi, con l'aiuto di una grattugia dai fori larghi, grattugiatele e versatele in una ciotola e cominciate a schiacciarle un po' con la forchetta. (2) Aggiungete l'uovo e il sale e cominciate a mescolare. (3)

Aggiungete al composto anche il burro, il formaggio grattugiato, il pepe e il prezzemolo e amalgamate bene il tutto. Se il composto dovesse risultare duro, ammorbiditelo aggiungendo un po' di latte.  (4) Mettete il composto nella sac à poche e formate un cerchio ripieno di circa 8 cm di diametro, che sarà la base del vostro cestino. (5) Modellateli con le mani, nel caso in cui non fossero precisi, poi infornate per circa 10/15 minuti a 190°. (6)

Dopo aver sfornato i cestini lasciateli raffreddare. Quando avranno raggiunto la temperatura ambiente farciteli con i pezzetti di provola affumicata. (7) Aggiungete poi la pancetta e spolverate il formaggio grattugiato. (8) Infornate di nuovo per altri 10 minuti a 190°. I vostri cestini di patate ripieni sono pronti per essere gustati. (9)

Consigli.

Potete preparare i cestini di pane in anticipo e riscaldarli al momento di servirli. Se poi decidete di utilizzare una farcitura fredda come salsa tonnata o formaggio fresco e gamberetti o salmone, allora potete servirli anche freddi.

Invece di utilizzare la sac à poche, potete anche versare il composto in sei stampini di silicone, quelli che si utilizzano per fare i muffin: schiacciate bene il composto sui bordi aiutandovi con una cucchiaio.

Chi preferisce può tagliare le patate a fettine utilizzando una mandolina: devono essere  particolarmente sottili e flessibili perché dovrete disporle a petalo nello stampo foderato con il burro, prima di riempirle con la farcitura che avete scelto.

Come conservare i cestini di patate ripieni.

I cestini di patate ripieni sono ottimi se consumati caldi, ma possono essere conservati per un giorno coperti con della pellicola trasparente oppure in un contenitore con chiusura ermetica.