ingredienti
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il carpaccio di pesce spada marinato è un delizioso piatto di pesce che potete servire come antipasto accompagnandolo a crostini di pane caldo oppure come secondo light servendolo su un insalatina fresca di stagione. Una ricetta semplice e veloce da preparare, perfetta da servire in estate, soprattutto se servito come antipasto prima di una gustosissima calamarata napoletana.

Come preparare il carpaccio di pesce spada.

Congelate il trancio di pesce spada fresco per circa 3 o 4 ore (1). Con un coltello a lama sottile tagliate delle fette sottili per permettere meglio al limone di cuocere la carne (2). Posizionate il pesce spada in un tapper a chiusura ermetica (3).

Versate mezzo bicchiere di latte e l’olio (4). Salate e pepate il pesce a piacere (5). Spremete il succo di un limone e filtratelo in modo che non ci siano impurità e unitelo alla marinatura (6).

Lavate il basilico e il prezzemolo e tritateli finemente con un coltello (7). Coprite il pesce con il trito di erbe ottenuto (8). Lasciate riposare il pesce per circa 7 ore in frigorifero (9). Quando è il momento di servire in tavola il carpaccio, eliminate la marinatura e mettete le fette su un piatto di portata, condite con un filo d’olio a crudo e servite con un insalata fresca di stagione oppure un insalata di pomodori crudi e olive.

Consigli.

Se preferite un gusto più deciso, potete utilizzare il pesce spada affumicato. In inverno, invece, potete utilizzare il succo di un'arancia in modo da preparare un carpaccio agli agrumi.

Conservazione.

La marinatura si conserva per due giorni in frigorifera, coperta da pellicola alimentare. Il carpaccio di pesce spada, invece, si conserva per 12 ore in frigorifero.

Che vino abbinare al carpaccio di pesce spada.

Il carpaccio di pesce spada si accompagna perfettamente a un bicchiere ghiacciato di Vermentino di Gallura che ne sottolinea i profumi senza sovrastarli.