ingredienti
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Durante le diete la prima cosa a cui, solitamente, si rinuncia, sono i dolci. Oggi vi propongo invece un dessert light a base di yogurt magro, un dolce in cui rifugiarsi quando tutti gli altri ci sono vietati.
La prima cosa da considerare è lo yogurt che bisogna utilizzare:  dev'essere yogurt bianco senza zucchero (disponibile in tutti i supermercati). Io solitamente lo faccio in casa, aiutandomi con la yogurtiera (che ha un costo veramente irrisorio in quanto se ne trovano molte a meno di venti euro) e mettendo a riposare per 8/12 ore circa un mix di latte UHT e   fermenti lattini (si acquistano in farmacia). Così facendo ottengo circa un litro di yogurt senza zucchero, magro (se uso latte UHT parzialmente scremato) o leggermente più consistente (se uso latte UHT intero). A questo si aggiungerà in fase di ricetta lo zucchero (ma – leggerete – veramente in piccole quantità) e la colla di pesce, gelificante utile per realizzare budini, panne cotte ecc. Infine – e qui sta il trucco – per rendere ancora più gradevole il vostro budino di yogurt, potrete ricoprirlo con un topping al vostro gusto preferito.

Attrezzatura necessaria.

Per realizzare il budino di yogurt serve solamente una frusta a mano, una ciotola in cui miscelare tutti gli ingredienti, un mixer per ridurre lo zucchero di canna in polvere, il pentolino per sciogliere la colla di pesce e gli stampi. Vi consiglio di utilizzare degli stampini monoporzione oppure – ancor meglio – di usare dei bicchierini in vetro o delle coppette dove far riposare in frigo il budino e servirlo poi direttamente, senza bisogno di sformarlo ma semplicemente decorandolo con il topping. Questo trucco vi faciliterà ancor di più la realizzazione della ricetta del budino di yogurt.

(per assicurarvi di utilizzare solo alimenti gluten free per la preparazione della ricetta della granita al caffè consultate il prontuario sul sito dell’AIC)

Come si fa il budino di yogurt.

Iniziamo a preparare il budino di yogurt partendo dalla preparazione degli ingredienti: munitevi quindi di colla di pesce, latte, zucchero di canna e – ovviamente – yogurt.

Come prima cosa mettete a bagno in acqua fredda la colla di pesce. Così facendo i figli rigidi di colla si ammorbidiranno e potrete unirla agli altri ingredienti.

Con il mixer riducete in polvere lo zucchero di canna (ci vorranno solo pochi minuti).

E' preferibile utilizzare lo zucchero a velo perchè la preparazione è a freddo ed essendo ridotto in polvere  si amalgamerà meglio agli altri ingredienti, sciogliendosi perfettamente.

Scaldate sul fuoco il latte e metteteci dentro la colla di pesce (dopo averla scolata e strizzata). Lasciate sul fuoco abbassando al minimo la fiamma, e lasciate giusto il tempo di farla sciogliere, mescolando continuamente per velocizzare il tutto (vedrete che basteranno pochi secondi).

A questo punto in una ciotola mettete lo yogurt, lo zucchero a velo di canna e il latte in cui avete sciolto la colla di pesce. Amalgamate bene ma delicatamente il tutto aiutandovi con una frusta

Come vi ho detto nell'introduzione della ricetta io preferisco utilizzare dei bicchierini monoporzione per questo budino di yogurt.

Dividete quindi il composto in ogni bicchierino, aiutandovi – se necessario – con un mestolo, mettete il tutto in frigo  e fate rassodare per tre ore circa.

Al momento di servire il budino di yogurt vi basterà ricoprire ogni monoporzione con il vostro topping preferito. Io ho usato quello alle fragoline di bosco, un gusto che si sposa benissimo con lo yogurt.