difficoltà
Facile
tempi
3h
dosi per
8 persone
calorie
150
ingredienti
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il brodo di carne è una preparazione base e un classico della cucina italiana che si prepara facendo cuocere la carne di manzo in acqua con carote, zucchine, pomodorini, cipolla, sedano e prezzemolo. Il brodo di carne è molto saporito e nutriente e può essere utilizzato con i classici tortellini o per risotti e minestre. 

Come preparare il brodo di carne.

Lavate sotto acqua corrente le carote, le zucchine, la cipolla e gli odori. Tagliate grossolanamente le carote, le zucchine e la cipolla (1). Sciacquate la carne di manzo sotto acqua fredda corrente. In una pentola capiente e con i bordi alti mettete la carne insieme a tutti gli altri ingredienti e coprite con almeno 2 litri di acqua (2). Aggiungete il sale e lasciate sobbollire per circa due/tre ore a fiamma bassa fino a quando la carne non sarà tenera. Durante la cottura eliminate il grasso che sale a galla con l’aiuto di un mestolo forato o di un cucchiaio (3). A cottura ultimata filtrate il brodo. Potrete servirlo come piatto unico con la carne di manzo e qualche crostino di pane o utilizzarlo per cuocere tortellini, ravioli o un’altra tipologia di pasta indicata per il brodo.

Quali tagli di carne usare per il brodo?

I tagli di manzo maggiormente adoperati per il brodo sono il geretto, la sottospalla, il reale o il muscolo anteriore per fare un brodo di carne light. Se volete preparare un brodo di carne corposo e saporito, scegliete la pancia, le ossa da brodo o la punta di petto.

Consigli.

  • Dopo il primo bollore, abbassate la fiamma. Il brodo dovrà cuocere lentamente, deve sobbollire e non bollire.
  • Per preparare il brodo il taglio da acquistare è la scaramella noto anche come biancostato.
  • Per rendere il vostro brodo di carne più ricco potete aggiungere anche il pollo (coscia ed ala) e/o la gallina.
  • Se preferite, potete aggiungere il sale ma attenzione a non rendere il brodo di carne troppo salato.

Conservazione.

Il brodo di carne può essere conservato in frigorifero in contenitori ermetici e va consumato preferibilmente entro e non oltre 3 giorni. Dopo qualche ora il grasso tende a solidificarsi e, se preferite, potete rimuoverlo. Il brodo può anche essere congelato e va consumato entro i sei mesi. Utilizzando le classiche formine per il ghiaccio avrete delle porzioni monouso da utilizzare per insaporire le vostre preparazioni, una soluzione comoda e conveniente.