difficoltà
Facile
tempi
2h
dosi per
4 persone
calorie
380
ingredienti
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Il Bretzel è un tipo di pane dalla forma caratteristica ad anello con le estremità annodate tipico dei paesi germanici a base di farina, lievito ed acqua e spesso accompagnato da bratwurst, crauti, senape e birra, specialmente durante l'Oktoberfest.  Quella di oggi è la ricetta tradizionale tedesca del bretzel che prevede l'utilizzo del bicarbonato che gli donerà il classico colore e sapore.

Disponete  la farina a fontana, quindi sciogliete il lievito all'interno dell'acqua insieme al cucchiaino di zucchero (1). Quando il composto inizia a stare insieme aggiungete il sale e il burro, continuando a lavorare fino a ottenere un impasto liscio che lascerete lievitare per un'ora (2). Porzionate l'impasto e stendetelo in filoncini di circa 50 cm, tenendoli più larghi al centro e ripiegando le estremità verso il centro fino ad intrecciatele delicatamente (3).

Intrecciate una seconda volta e unite le estremità ai lati della parte più grande del filoncino (4). Disponete i bretzel su una teglia oliata e fate riposare in frigo per un'ora (5). Portate a bollore un litro d'acqua, aggiungete il bicarbonato e tuffateli all'interno per circa 40 secondi (6).

Scolate come si deve, cospargete di sale grosso ed infornate a 220°C per circa 20 minuti.

Cenni storici.

La ricetta dei bretzel ha origini molto antiche e che risalgono circa al 600. Veniva preparato dai monaci  durante il periodo di quaresima per premiare i bambini che imparavano a memoria i versi e le preghiere della bibbia. Inoltre anche la forma richiamerebbe quella di un bambino con le braccia incrociate in preghiera e i tre buchi rappresenterebbero la trinità. Inizialmente veniva preparato tenendolo quasi crudo e ricavandolo dagli scarti di impasto, poi ha iniziato a viaggiare e leggenda vuole che un marinaio  arrivato in Pennsylvania a bordo della Mayflower si sia addormentato durante la preparazione. Al suo risveglio il fuoco si era ormai spento e, credendo di non averli cotti affatto, li ha cotti di nuovo.

Varianti.

Nei bretzel, il sale grosso può essere sostituito ad esempio con semi di finocchio, sesamo o papavero. Potete inoltre tagliarli e farcirli con salumi e formaggi di vostro gusto.

Conservazione.

I bretzel possono essere conservati in un luogo aperto, ancor meglio se disposti su un filo alla maniera tradizionale, oppure si può congelare l'impasto per poi riutilizzarlo in seguito.