ingredienti
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Partono da oggi una serie di ricette che rappresentano i miei suggerimenti per stilare un menù delle prossime festività, un percorso che vi accompagnerà fino a fine anno e dove scopriremo insieme vari piatti, regionali e non, ideali per festeggiare il Natale e anche il Capodanno a tavola. Oggi iniziamo con un secondo piatto di carne, l'arrosto al latte con le noci, una ricetta molto invitante, profumata e saporita.

Attrezzatura necessaria.

Per cucinare un arrosto potete usare una semplice e capiente pentola in acciaio inossidabile. In commercio però ci sono anche delle "arrostiere" pentole di forma ovale, ottime proprio a cuocere sui fornelli questo tipo di tagli di carni. Utilissimo, sempre nel caso di cottura di un arrosto, è poi il termometro da carne, un termometro composto da una placca di acciaio con sopra la lancetta e le varie temperature incise e uno spillone che va inserito nei vari tagli di carne, fino al cuore centrale degli stessi. Questo strumento serve per misurare la temperatura della carne nel punto più lontano dal fuoco. A seconda dei tagli e delle carni la temperatura corretta che rivela la cottura cambia, ma solitamente la trovare o incisa sul termometro stesso o nel libretto di istruzioni, Vi basterà aspettare che il termometro raggiunga quella determinata temperatura (che, nel caso dell'arrosto al latte con le noci, è di 77°C) e il vostro arrosto sarà cotto.

(per assicurarvi di utilizzare solo alimenti gluten free per la preparazione della ricetta dell'arrosto al latte con le noci consultate il prontuario sul sito dell’AIC)

Come si fa l'arrosto al lette con le noci.

Come prima cosa parliamo della carne: dev'essere di prima qualità, meglio se già inserita nella rete dal macellaio (è un lavoretto un po' complicato da fare in casa, mentre il macellaio ha dei comodi cilindri in cui infilare il taglio di carne e farlo uscire con la rete che servirà per tenerla ferma e non le permetterà di aprirsi e "scomporsi" in cottura). Acquistato un bel taglio di carne munitevi di latte (va benissimo quello parzialmente scremato) e di noci (io uso sempre queste che vedete in foto, non sono sbiancate con sostanze chimiche, sono brutte a vedersi ma il sapore non cambia). Questi gli ingredienti fondamentali dell'arrosto al latte con le noci.

Mettete l'olio extravergine di oliva  in una capace padella con lo scalogno tagliato a fettine sottili e il rosmarino. Fate rosolare lo scalogno

Salate esteriormente la carne massaggiandola per bene. Aggiungete il taglio di manzo nella pentola e fatelo rosolare a fuoco vivo da tutti i lati. Fatto questo sfumate con il vino e lasciatelo evaporare

Scaldate il latte in un pentolino e aggiungetelo all'arrosto, abbassate la fiamma e coprite con un coperchio

Sgusciate le noci e tagliatele a pezzettini

Aggiungetele all'arrosto in cottura e mescolate bene il tutto. Salate leggermente anche la salsa di latte e noci

Fate cuocere per un'ora (se l'arrosto pesa un chilo) per più tempo nel caso pesasse di più. Nel mentre munitevi di una pipetta come quella che vedete in foto (si trovano nei grandi negozi di casalinghi) con cui preleverete la salsa dalla base della pentola e lo riverserete sopra la carne – di tanto in tanto – per aiutarne la cottura e l'insaporimento.

Quando la carne sarà cotta (ve ne accorgerete infilzandola con un forchettone, se viene via facilmente è cotta, se resta "incollato" nell'arrosto allora la carne è ancora un po' cruda) tiratela fuori dalla pentola e fatela freddare.

Quando sarà fredda tagliatela a fette e accompagnatela con la salsa di latte e noci. A me piace lasciarla così, grumosa, come la vedete nella foto qui sotto, ma a piacere potete anche decidere di frullarla con un mixer da immersione.

Servite con la salsa e decorate con qualche gheriglio di noce.